Politica

Ex Caserma Guardia di Finanza, la fine dei lavori è prevista per il 2021

Aosta - A spiegarlo in Consiglio comunale l'assessore Donzel, in risposta al 5 stelle Lotto. I lavori, che prevedono anche la ricostruzione delle autorimesse, un parcheggio e l'ampliamento di una palazzina potrebbero addirittura chiudersi prima della scadenza.

L'ex caserma della Guardia di Finanza

La data prevista è il 2021, forse con un po’ di anticipo. Potrebbe infatti vedere la fine l’“odissea” – cominciata nel 2003, anno del suo crollo – della ex Caserma della Guardia di Finanza di via Chambéry, ad Aosta.

A chiederne conto in Consiglio comunale è il 5stelle Luca Lotto: “A tre anni di questa consiliatura comunale si elenca il risultato del fallimento delle forze che governano. La Caserma è crollata 15 anni fa ed il problema non è stato ancora risolto: abbiamo un cantiere nel centro cittadino. Sono stati definiti i tempi di conclusione del cantiere? Si prevede rispetto di questi tempi?”.

I lavori prevedono la demolizione della palazzina ex sede dei Finanzieri, quella delle autorimesse interrate – che verranno anche ricostruite – e del parcheggio pubblico. A questi si aggiunge l’ampliamento del 35% di una delle palazzine residenziali lungo via Chambéry.

Nel merito risponde l’assessore all’Urbanistica Delio Donzel: “I lavori sono iniziati il 29 maggio 2017 e stanno procedendo regolarmente. Per ragioni costruttive la parte strutturale dei due piani di autorimesse interrate è stata realizzata per settori ed è in avanzata fase di costruzione. I permessi di costruire hanno validità di 51 mesi, e la loro validità arriva fino al 5 agosto 2021”.

Tempistica però che potrebbe accorciarsi sensibilmente: “Sull’avanzamento – chiude Donzel – si può prevedere un notevole anticipo rispetto a questa scadenza”.

Classe 1981, giornalista pubblicista. Ho studiato all’Università di Bologna ma non abbastanza.
Scrivo quello che c’è da scrivere, in genere di politica. Amo David Foster Wallace e indosso sempre gli occhiali da sole.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>