Politica

Emergenza abitativa, 150mila euro di contributi a nove Comuni

Inoltre, verranno trasferiti 200 mila euro al Comune di Aosta come acconto per la copertura delle spese degli alloggi di emergenza abitativa che devono ancora essere ceduti alla Regione.

Il grattacielo al quartiere Cogne

La Giunta regionale, ha approvato ieri, venerdì 25 novembre, la concessione a diversi Comuni valdostani il contributo a copertura delle spese di locazione e accessorie affrontate per locare alloggi privati assegnati a nuclei familiari riconosciuti in emergenza abitativa.

Il provvedimento prevede la concessione di un contributo per un importo totale di 153 mila euro in favore dei Comuni Châtillon, Etroubles, Nus, Quart, Saint-Christophe, Saint-Pierre, Saint-Vincent, Pré-Saint-Didier e Verrès che, a seguito delle nuove procedure previste per l’emergenza abitativa hanno concluso la cessione dei contratti di locazione in favore della Regione.

Inoltre, verranno trasferiti 200 mila euro al Comune di Aosta quale acconto sul contributo dovuto per la copertura delle spese degli alloggi di emergenza abitativa che devono ancora essere ceduti alla Regione, per favorire così il Comune stesso nelle procedure di rinnovo dei contratti.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>