Politica

Elezioni, oggi si vota: quasi 100mila i valdostani chiamati alle urne

Aosta - Gli aventi diritto totali sono 99mila 547, e nei 142 seggi sul territorio sarà possibile votare dalle 7 alle 23 per il rinnovo di Camera e Senato. Sulla scheda ci sarà per la prima volta il bollino adesivo "anticontraffazione" con codice alfanumerico.

elezioni - Immagine di archivio

Saranno quasi 100mila gli elettori valdostani che oggi, domenica 4 marzo 2018, saranno chiamati alle urne per eleggere i due Parlamentari che siederanno, nella prossima legislatura, la diciassettesima, sugli scranni della Camera dei Deputati e in quelli del Senato della Repubblica, nei 142 seggi dislocati su tutto il territorio regionale.

La redazione di AostaSera.it seguirà lo spoglio dalla stampa allestita a Palazzo regionale con un racconto in diretta, tramite lo strumento del "liveblog", che consente di abbinare testi, fotografie, video e contenuti provenienti dai vari social network in un unico flusso continuo di notizie. Non mancherà ovviamente anche un'infografica, aggiornata in tempo reale, con i risultati lista per lista, candidato per candidato. Sarà tutto accessibile dalla homepage, questa sera alle 23.

I numeri nel dettaglio
Gli aventi diritto totali – per entrambi i rami del Parlamento – sono 99mila 547 (48.535 maschi e 51.012 femmine), in calo rispetto alle percentuali delle Politiche 2013 quando gli elettori complessivi erano 100.277. Per il Senato, invece, gli aventi diritto sono 92mila 088 – anche qui in calo, erano 93.040 cinque anni fa – suddivisi in 44.697 maschi e 47.391 femmine.

In neo-diciottenni chiamati alle urne per la prima volta sono invece 245, 119 maschi e 126 femmine, mentre gli elettori esclusivi della Camera dei Deputati – in fascia, perciò, dai 18 ai 24 anni – sono 7mila 460, 3.837 dei quali sono maschi e 3.623 femmine.

 

La scheda “antifrode”
Se le modalità di voto sono rimaste invariate, la nuova legge elettorale, il cosiddetto “Rosatellum”, inserisce una novità direttamente sulla scheda che presenterà, nella parte inferiore un appendice realizzata tramite piegatura e perforatura sulla quale i componenti del seggio – prima delle operazioni di voto, durante le operazioni di autenticazione – apporranno un bollino adesivo con un codice alfanumerico.

Bollino “anticontraffazione” che verrà rimosso prima dell’inserimento nell’urna – le disposizioni dicono che sarà, peraltro, lo stesso Presidente del seggio ad infilare la scheda nella scatola – previo controllo di corrispondenza tra il codice alfanumerico affidato e quello registrato al momento della consegna della scheda all’elettore.

Questo permetterà, per intendersi, al Presidente del seggio di controllare che la scheda che andrà ad inserire nell’urna sia esattamente quella consegnata pochi minuti prima, impedendone la sostituzione con un falso, mentre i “bollini” verranno conservati in una apposita busta.

 

Orario di votazione
Le operazioni di voto si svolgeranno domenica 4 marzo 2018 dalle ore 7 alle ore 23.

Rilascio dei certificati medici richiesti dagli elettori fisicamente impediti
Nei tre giorni che precedono la votazione, l'Azienda USL Valle d'Aosta-Vallée d'Aoste garantisce la disponibilità di un adeguato numero di medici autorizzati al rilascio dei certificati di accompagnamento per gli elettori fisicamente impediti.

Tessera elettorale
Per votare è necessario presentare un documento d'identificazione e la tessera elettorale personale. Chi l'avesse smarrita o non l’avesse ricevuta, potrà richiederla al Comune di residenza, i cui uffici resteranno aperti nei due giorni antecedenti l'elezione, vale a dire da venerdì 2 marzo a sabato 3 marzo 2018dalle ore 9 alle 18 e nel giorno della votazione per tutta la durata delle operazioni di voto, dalle ore 7 alle ore 23.

Facilitazioni per i disabili
Il Comune potrà organizzare eventuali speciali servizi di trasporto per facilitare l'affluenza alle urne. I non vedenti e gli invalidi impossibilitati a esprimere il proprio voto autonomamente possono essere accompagnati in cabina da una persona di loro fiducia. Gli interessati potranno richiedere al Comune di iscrizione elettorale l'annotazione sulla tessera elettorale personale del diritto al voto assistito (simbolo o codice Avd), presentando idonea documentazione prima delle consultazioni. Nel caso in cui la tessera sia priva di tale indicazione o l'impedimento non sia evidente, gli elettori aventi diritto ad essere accompagnati dovranno esibire al seggio il certificato medico dal quale risulti l'impossibilità di autonoma espressione del voto.

Classe 1981, giornalista pubblicista. Ho studiato all’Università di Bologna ma non abbastanza.
Scrivo quello che c’è da scrivere, in genere di politica. Amo David Foster Wallace e indosso sempre gli occhiali da sole.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>