Politica

Bando anziani, Altra Valle d’Aosta e Alpe: “Il sindaco e l’Assessore chiedano scusa e si dimettano”

Aosta - Il sindaco di Aosta, Fulvio Centoz e l'Assessore ai servizi sociali, Marco Sorbara, tornano nel mirino delle minoranze.

L'assessore Marco Sorbara ed il Sindaco di Aosta Fulvio Centoz

Sul bando anziani il barometro segna ancora bufera. Il sindaco di Aosta, Fulvio Centoz e l'Assessore ai servizi sociali, Marco Sorbara, tornano nel mirino delle minoranze. Dopo la Lega l'attacco arriva da Alpe e l'Altra Valle d'Aosta. 

"Da quattro mesi il sindaco Centoz e l'assessore Sorbara continuano la loro battaglia personale sull'appalto dei servizi sociali a suon di bugie; bugie culminate con le dichiarazioni ufficiali di ieri, insieme alle organizzazioni sindacali, che in una nota congiunta affermavano di aver “mantenuto inalterati i livelli occupazionali”  scrive il Galletto.

Alpe chiede quindi al Sindaco Centoz e all'Assessore Sorbara "un gesto di correttezza almeno tardiva: una richiesta ufficiale di scuse, nei confronti dei lavoratori e delle lavoratrici che rimarranno a casa e nei confronti del Consiglio tutto, che per mesi ha dovuto sorbire, rimanendone imbrigliato, un balletto indecente di dichiarazioni, comunicati, richieste di pareri atti solo a far passare il tempo e rifiuto di applicare risoluzioni votate dal Consiglio stesso".

Chiedono invece le dimissioni del sindaco e dell'Assessore ai Servizi sociali i portavoce di Tsipras. "In un anno e mezzo ci siamo abituati a tanto: ai vorrei ma non posso del sindaco, ai cedimenti a richieste vergognose, ai documenti fantasma, al vittimismo di gran parte della Giunta. Ma mai, mai avremmo pensato che sindaco e assessore avessero il coraggio di mentire su un argomento così delicato come i posti di lavoro e in maniera talmente goffa da essere smentiti dopo poche ore" scrivono Carola Carpinello e Andrea Padovani.

"Come ripetuto da mesi questo bando è nato male e sta esplicando tutti gli effetti negativi che purtroppo erano sotto gli occhi di chiunque volesse vederli".

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>