Politica

Azienda Usl, si conoscerà ad inizio maggio il nome del nuovo direttore generale

Aosta - Sono sei i nuovi candidati fra cui spicca il nome dell'ex direttore Stefania Riccardi.

La sede dell'azienda Usl

Sarà nominato con la prima settimana di maggio il nuovo direttore generale dell'Azienda Usl della Valle d'Aosta. Oggi la Giunta regionale ha approvato l’aggiornamento dell’elenco regionale dei candidati idonei alla nomina. 

Sei i nuovi nominativi di cui tre hanno sostenuto l'esame di francese nei giorni scorsi. Si tratta di Gino Baldi di Ancona, Carlo Bono di Torino e Gianluca Peschi di Como a cui si aggiungono Adriana Brusa, già direttore distrettuale di Donnas, Giuseppe De Filippis direttore sanitario dell'Usl valdostana fra il 2010 e il 2012 e di Stefania Riccardi, per 13 anni e fino al 2013 direttore generale dell'Usl. 

"Questa mattina  – spiega l'Assessore regionale alla Sanità, Luigi Bertschy – ho condiviso con i commissari la decisione di portare i candidati in V Commissione dopo l'approvazione, conto già venerdì prossimo, degli obiettivi di mandato".

La lista degli idonei era inizialmente composta da 12 nominativi: Maurizio Castelli, direttore della Medicina Legale, Stefano Franco, ex segretario generale del Comune di Aosta, Ezio Garrone, dirigente regionale, Silvio Giono Calvetto, direttore del Distretto 2, Leonardo Iannizzi, direttore del Distretto 3, Flavio Peinetti primario di chirurgia valscolare, Massimo Pesenti Campagnoni, ex primario di Chirurgia d'Urgenza, Clemente Ponzetti, già direttore sanitario Usl, Igor Rubbo, dirigente regionale ed ex direttore amministrativo Usl e Giuseppe Villani, dirigente Usl.

L'Azienda Usl della Valle d'Aosta è alla ricerca del prossimo Direttore generale, dopo la risoluzione consensuale con Massimo Veglio, trasferitosi in Piemonte, e l'attuale nomina a direttore pro tempore di Marina Tumiati.

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>