Politica
Ultima modifica: 20 giugno 2018 alle ore 4:23

Adaptations e precariato, si riapre il confronto fra la Regione e i sindacati

Aosta - E' quanto deciso nel pomeriggio di oggi al termine di un primo incontro fra il Presidente della Regione, l’Assessore all’Istruzione e cultura, il sovrintendente agli studi e le organizzazioni sindacali.

L'incontro tra il Presidente Viérin, l'assessora Rini e i Sindacati del comparto scuola

Adaptations, precariato e alternanza scuola-lavoro. Su questi tre temi sindacati e regione torneranno nei prossimi giorni a confrontarsi. E' quanto deciso nel pomeriggio di oggi al termine di un primo incontro fra il Presidente della Regione, l’Assessore all’Istruzione e cultura, il sovrintendente agli studi e le organizzazioni sindacali.

Incontro da tutti definito "positivo". "Il messaggio condiviso è stato quello di una reciproca disponibilità ad avviare un percorso concreto e partecipato per trovare soluzioni e indirizzi sui quali costruire il modello per il futuro della scuola valdostana recependo le criticità e le istanze avanzate dal mondo scolastico" si legge in una nota congiunta. 

I sindacati arriveranno nei prossimi giorni al prossimo incontro con una serie di richieste "che arrivano dal mondo della scuola" mentre i tecnici dovranno "presentare simulazioni e prospettive sulle quali adattare ed eventualmente ricalibrare le azioni sulle tre tematiche di attualità".

I sindacati convocheranno ora nei prossimi giorni gli insegnanti in assemblea.

 

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>