Politica

Accornero e Lévéque, il M5S: “La nuova Giunta chieda dei passi indietro”

Aosta -Così in una nota il Consigliere del gruppo M5S Roberto Cognetta commenta le notizie sulle indagini nei confronti del Presidente di Finaosta e del Consigliere delegato del Forte di Bard.

La sede di Finaosta

"Dei passi indietro dovranno essere chiesti". Così in una nota il Consigliere del gruppo M5S Roberto Cognetta commenta le notizie sulle indagini nei confronti del Presidente di Finaosta e del Consigliere delegato del Forte di Bard.

"La Giunta attuale, composta da Marquis, Bertin e tutti quelli che nel passato hanno invocato con grande fervore la necessità di non abbassare mai la guardia sulla legalità, non può pensare di mantenere le nomine di chi ora risulta indagato" scrive Cognetta. 

Il grillino ricorda la recente nomina di Lévèque anche a Presidente di Cva e scrive "non vorrei che l'incarico conferito qualche giorno fosse un modo per aggirare il limite dei compensi degli amministratori determinato dalla legge Madia". 

La richiesta alla nuova Giunta è quindi di "provvedere quanto prima, altrimenti la tanto sbandierata discontinuità di governo era soltanto "un senza soluzione di continuità". 

 

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>