Economia e lavoro

Cgil, Vilma Gaillard entra nella segreteria confederale regionale

Aosta - L'elezione è arrivata lunedì scorso durante l’Assemblea generale regionale. Gaillard subentra a Katya Foletto e affiancherà il segretario generale, Domenico Falcomatà e il segretario confederale Antonio Fuggetta.

Nuova segretaria Cgil, da sx Antonio Fuggetta, Domenico Falcomatà e Vilma Gaillard

Vilma Gaillard entra nella Segreteria confederale regionale della Cgil. L'elezione è arrivata lunedì scorso durante l’Assemblea generale regionale. Gaillard subentra a Katya Foletto e affiancherà il segretario generale, Domenico Falcomatà e il segretario confederale Antonio Fuggetta.

Iscritta al sindacato dei lavoratori della comunicazione (Slc) dal 1982, Vilma Gaillard, ha ricoperto il ruolo di delegata, Rsu, Rls presso Poste SpA, di cui è ancora oggi dipendente. Si è occupata negli anni  di importanti vertenze regionali  e di contrattazione aziendale.  Nel 2010, dopo alcuni anni di responsabilità nel settore postale in ambito regionale, viene eletta Segretario Generale del Slc Cgil valle d'Aosta, incarico che ricopre tuttora. 

"Ringrazio Katya Foletto per il grande lavoro svolto fino ad oggi e le faccio i miei migliori auguri per il suo impegno nel Consiglio Superiore  di Pubblica Istruzione – sottolinea Vilma Gaillard – ringrazio l'Assemblea generale per la fiducia che mi ha accordato. Il mio contributo sarà  di lavorare, con la segreteria per continuare  a garantire una Cgil coesa, rispettosa della fiducia dei lavoratori, dimostrando coerenza, chiarezza e trasparenza al suo interno. Insieme, inoltre, lavoreremo per affrontare al meglio le prossime battaglie referendarie che ci attendono.  Vanno restituiti diritti e  dignità ai tanti  lavoratori che in questi anni con le varie  Riforme del lavoro sono stati cancellati e per un nuovo Statuto dei Lavoratori".

 

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>