Economia e lavoro
Ultima modifica: 6 dicembre 2018 alle ore 15:38

Casinò, i lavoratori scelgono un Presidio sotto Palazzo regionale

Aosta -"C’è grande preoccupazione ma i lavoratori si sono dimostrati come sempre molto responsabili e non hanno voluto parlare di sciopero" spiega Albertinelli.

Il Casinò di Saint-Vincent

Un presidio sotto Palazzo regionale, in occasione del primo consiglio regionale della nuova Giunta Fosson. E’ quanto hanno deciso ieri sera nell’Assemblea convocata a Saint-Vincent i lavoratori del Casinò.

“C’è grande preoccupazione ma i lavoratori si sono dimostrati come sempre molto responsabili, e non hanno voluto parlare di sciopero
Sanno che devono mettersi in gioco come hanno fatto più volte” spiega Claudio Albertinelli del Savt.

I sindacati ieri hanno ricevuto la lettera che annuncia l’apertura della procedura 223 di licenziamento collettivo per 168 dipendenti (64 del Billia e il restante della casa da gioco), la disdetta degli accordi sindacali in essere, e l’intenzione dell’azienda di non rinnovare altri 107 contratti a tempo determinato. 

Classe 1981, giornalista pubblicista. Ho studiato all’Università di Bologna ma non abbastanza.
Scrivo quello che c’è da scrivere, in genere di politica. Amo David Foster Wallace e indosso sempre gli occhiali da sole.

Un commento su “Casinò, i lavoratori scelgono un Presidio sotto Palazzo regionale”

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>