Economia e lavoro

Autostrada, la Rav torna a chiedere al Tar un nuovo aumento tariffario

Aosta - La società che gestisce il tratto di autostrada A5 Aosta-Monte Bianco, dopo aver ottenuto a fine anno un aumento del 52,69%, chiede un ulteriore incremento tariffario del 28,43%.

La Rav torna a rivolgersi al Tar di Aosta. La società che gestisce il tratto di autostrada A5 Aosta-Monte Bianco, dopo aver ottenuto a fine anno un aumento del 52,69%, chiede un ulteriore incremento tariffario del 28,43%. In particolare la Rav chiede l'annullamento del decreto del ministero delle infrastrutture e trasporti nella parte in cui non viene le viene riconosciuta la percentuale di incremento tariffario richiesta.  

L'iniziativa è stata decisa dal Cda.

Diversa la strada battuta da Sav che da deciso invece, da quanto si apprende, di rinunciare ad “incassare” i contenziosi vinti  per arrivare ad un accordo con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

2 commenti su “Autostrada, la Rav torna a chiedere al Tar un nuovo aumento tariffario”

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>