Economia e lavoro

Adava e l’agenzia Publi(iN) siglano una partnership

Aosta - Le oltre seicento strutture ricettive associate all’Adava avranno l’opportunità di utilizzare tutti i mezzi di comunicazione messi a disposizione da Publi(iN) sul territorio nazionale.

Da sx: Michel Henry e Filippo Gérard

Importante accordo di partnership quello sottoscritto domenica scorsa, 18 marzo, tra l’Adava – l’associazione degli albergatori della Valle d’Aosta – e l’agenzia pubblicitaria Publi(iN) del Gruppo Netweek.

La convenzione garantisce alle oltre seicento strutture ricettive associate all’Adava l’opportunità di utilizzare tutti i mezzi di comunicazione messi a disposizione da Publi(iN) sul territorio nazionale – nella fattispecie sessantasette testate cartacee locali e venticinque quotidiani online tra Piemonte, Lombardia, Liguria, Toscana e Veneto –  per poter pubblicizzare la propria attività a condizioni privilegiate dal punto di vista economico.

"Si tratta di un accordo che ci consente di avere una vetrina d’eccezione nei comprensori dai quali arriva buona parte della nostra clientela – sottolinea Filippo Gérard  presidente dell’Adava – In questo modo potremo proporre la nostra offerta in maniera efficace fuori dai confini della nostra regione. E otterrano una visibilità particolare i servizi offerti dalle nostre strutture – penso ai ristoranti o ai centri benessere – anche ai clienti esterni degli alberghi".

"Questa partnership,  in esclusiva, ci darà la possibilità di lavorare con tutti gli associati offrendo loro una grande opportunità di comunicazione e di visibilità sul territorio italiano attraverso i nostri prodotti, dal momento che Netweek, il primo circuito di media locali in Italia, risponde pienamente a chi ha questo tipo di esigenza. Senza dimenticare che per chi invece avesse necessità di comunicare nella nostra Regione abbiamo comunque messo a disposizione anche i due più importanti e più letti media valdostani, La Vallée Notizie e Aostasera – conclude Michel Henry – dei quali siamo concessionari".

Ho 44 anni e sono giornalista professionista. Nonostante la laurea in Scienze della Comunicazione, ho trovato lavoro fondando, insieme ad altri, questo quotidiano online. Grazie alla mia proverbiale saggezza in redazione mi chiamano “mental coach”, mentre per gli amici sono “la nonna”. Nel tempo libero mi piace leggere, viaggiare, camminare e stare con gli amici.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>