Cultura e spettacolo

Teatro popolare: Edy Betemps è il nuovo Presidente della Fédérachon

Aosta - Betemps succede a Ivano Favre, Presidente in due mandati negli ultimi sei anni. 

Da Sx in piedi Enrica Bovard, Marco Boch, Nicole Bionaz, Luisa Valleise, Sarah Donini, Elmo Meynet, in prima fila da Sx Philippe Bich, Yro Porliod e il Presidente Edy Betemps

Edy Betemps è il nuovo Presidente della Fédérachon Valdotena di Teatro Populero. Nei giorni scorsi è stato rinnovato il consiglio direttivo di cui fanno parte inoltre Yro Porliod, in qualità di vicepresidente, Nicole Bionaz, segretaria, Sarah Donini, Luisa Valleise, Philippe Bich, consiglieri e Enrica Bovard, Marco Boch e Elmo Meynet, revisori dei conti.  Betemps succede a Ivano Favre, Presidente in due mandati negli ultimi sei anni. 

“E’ una gioia intensa condivisa con tutti gli altri neoeletti – dice Edy Betemps nuovo Presidente – poter portare avanti una tradizione che dagli anni ’80 riunisce tante compagnie teatrali sparse su tutto il territorio valdostano. Porteremo avanti la grande attività della Fédérachon Valdotena di Teatro Populero a partire dal Printemps Théâtral 2017 che si svolgerà, con date da definirsi a breve, tra marzo e aprile prossimi.”

Il neo presidente dal 1992 fa teatro con la compagnia Gli Specchi di Quart. Collabora, inoltre, con il gruppo Le Squiapeun di Bionaz, la Compagnia Atamas Aosta Teatro, Fararte Valle d’Aosta e negli ultimi anni anche con la Compagnia Teatrale Passe-Partout di Gressan in qualità di attore e addetto al service.

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>