Cultura e spettacolo

PromeManzetti, una passeggiata per scoprire l’inventore e raccogliere fondi per restaurare la lapide

Aosta - Appuntamento sabato 9 giugno dalle 14.30.

Prome Manzetti

Una visita guidata attraverso la città per scoprire i luoghi legati a Innocenzo Manzetti. Si chiama PromeManzetti, la passeggiata organizzata da Adava in collaborazione con la Federachoun Valdotena Teatro populero, le Guide turistiche e l’Office del Turismo, per raccogliere fondi da utilizzare per il restauro della lapide del genio valdostano. 

 

Il luogo di ritrovo sarà piazza Manzetti, si effettuerà una sosta al Museo Manzetti (situato al Centro Saint-Bénin), qui un laboratorio dedicato ai più piccoli farà scoprire la robotica grazie alle costruzioni Lego WeDo e LEGO® Mindstorms EV3 organizzate in collaborazione con la biblioteca di Saint-Vincent.

Si proseguirà verso la casa dell’inventore situata  in via Xavier de Maistre e infine si arriverà al cimitero di Sant'Orso.

In ogni tappa, le guide turistiche illustreranno i tratti fondamentali della vita personale, scientifica ed artistica del personaggio. 

L’attore Maurice Mondello si occuperà della regia di questo evento cercando di unire cultura, divertimento e informazione nelle diverse lingue della nostra regione. 

Per partecipare, è necessario iscriversi presso l’Office du Tourisme di Aosta (piazza Porta Praetoria, 3 –  aosta@turismo.vda.it – tel. 0165.236627). Il prezzo (10 euro) include il laboratorio per i bambini e l'entrata al Museo Manzetti. 

Il mese di giugno nella vita di Manzetti è importante, ricordano in una nota Mauro Caniggia Nicolotti e Luca Poggianti biografi di Manzetti e proprietari di tutti i suoi documenti.

"Non solo perché fu proprio in quel mese del 1865 che presentò pubblicamente al mondo il primo telefono della storia (ne parlarono i giornali valdostani del 29 di quel mese). Ma anche perché molto importante era stato il giugno di 8 anni prima, ossia quello di del 1857, quando egli brevettò una nuova invenzione. – spiegano in una nota –  un apparecchio diventato poi di uso comune nelle case di tutto il mondo: la macchina per la produzione domestica della pasta".

Mauro Caniggia Nicolotti e Luca Poggianti proseguiranno durante l'estate l'opera divulgativa sull'inventore valdostano. Le prossime conferenze sono in programma: il 31 luglio presso la biblioteca di Antey-Saint-André, il 17 agosto presso la biblioteca di Bionaz; il 19 luglio, invece, presso la biblioteca di La-Thuile, si parlerà anche di lui, insieme ad altri curiosi personaggi valdostani del passato.

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>