VIDEO Cultura e spettacolo

Negazionismo, odio e fake news nell’epoca del web: intervista a Claudio Vercelli

Aosta - Claudio Vercelli, giornalista e storico contemporaneista ci ha concesso un’intervista questa mattina a margine dell'incontro di studio intitolato “Itinera III. Un viaggio tra memoria e oblio nell'era dei social network”, destinato agli studenti.

Nell’ambito della serie di eventi organizzati per commemorare le Giornate della Memoria e del Ricordo 2018, la Presidenza della Regione, l'Assessorato dell'istruzione e cultura e il Consiglio regionale, con la collaborazione dell'Istituto storico della Resistenza e della Società contemporanea, questa mattina, venerdì 26 gennaio 2018, hanno proposto un incontro di studio intitolato “Itinera III. Un viaggio tra memoria e oblio nell'era dei social network”, destinato agli allievi, classi V e classi IV delle scuole secondarie di II grado.

Uno dei relatori di questa mattinata era Claudio Vercelli, giornalista e storico contemporaneista, componente del comitato scientifico dell’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini di Torino, che ci ha concesso un’intervista in cui ha approfondito il tema del negazionismo al tempo del web.


39 anni, giornalista professionista: oltre a brontolare continuamente, in redazione mi occupo di tutto un po’, dalla politica allo sport, con un occhio di riguardo per la fotografia e i video. Sono appassionato di tecnologia, musica, grigliate e basket americano.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>