Cultura e spettacolo
Ultima modifica: 20 giugno 2018 alle ore 3:13

In Cittadella si balla con il balfolk dei Violons Volants

Aosta -La rassegna “CittadellaEstate” propone uno stage gratuito di avvicinamento al ballo folkloristico che animerà la Cittadella dei Giovani, domani, venerdì 25 agosto, a partire dalle 18.

Violons Volants

Una serata all’insegna del divertimento e della festa, tra danze, musica e tradizione popolare. A garantirla saranno i Violons Volants, gruppo che si esibirà venerdì 25 agosto, a partire dalle ore 18.00, nell’ambito della rassegna “CittadellaEstate”. Il progetto, nato nel 2014 da un'idea del violinista e polistrumentista Rémy Boniface (Trouver Valdotèn, L’Orage, Pitularita e molti altri), prevede uno stage gratuito di balli folk aperto a tutti coloro che vogliano lasciarsi trasportare dal ritmo e dal movimento, dai meno esperti ai più capaci, che sfocerà naturalmente in un concerto, a seguire, sempre alla Cittadella dei Giovani di Aosta.

L’ensemble dei Violons Volants propone un repertorio incentrato sul violino nella musica popolare e di tradizione: ne verrà ripercorsa la storia attraverso balli e melodie dai due versanti dell’arco alpino, che si mischiano a motivi provenienti dalle tradizioni dell'Europa dell’Est e da quella anglosassone, per giungere fino all’Old Time statunitense in un viaggio appassionante di riscoperta e consacrazione di questo strumento musicale.

Il gruppo è composto, oltre che da Rémy Boniface, dai violinisti Demis Dandres, Annalisa Bois, Tiziana Bois, Beatrice Crea, Eleonora Juglair (che suona anche il flauto), da Dorothy Opezzo al violoncello, da Hervé Stevenin al mandolino, dalle chitarre di Matteo “Memo” Crestani e Federico Gregori, da Luca Moccia al contrabbasso e da Florian Bua alle percussioni.

Massimiliano Riccio

39 anni, giornalista professionista: oltre a brontolare continuamente, in redazione mi occupo di tutto un po’, dalla politica allo sport, con un occhio di riguardo per la fotografia e i video. Sono appassionato di tecnologia, musica, grigliate e basket americano.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>