Cultura e spettacolo, Speciale Saison Culturelle

“Festival des Harmonies”, torna allo Splendor l’appuntamento con le Bande musicali valdostane

Aosta - Arrivato alla quinta edizione, torna all'interno della Saison Culturelle l’appuntamento concertistico annuale organizzato dalla Fédération des Harmonies Valdôtaines. Filo conduttore della kermesse il rapporto tra Arte, Storia e Territorio.

Una “Saison nella Saison”. Torna anche quest’anno, per la quinta edizione, l’appuntamento concertistico annuale “Festival des Harmonies” al Teatro Splendor di Aosta, gestito dalla Fédération des Harmonies Valdôtaines e con la Direzione artistica del Maestro Andrea Loss, al quale partecipa la quasi totalità dei complessi bandistici operanti nella Regione, e che ha saputo diventare – nel susseguirsi delle sue edizioni – una vetrina importante del patrimonio culturale e spettacolare locale, tanto da meritare di entrare in modo permanente nel cartellone degli eventi proposti dalla Saison Culturelle.

Filo conduttore di questa edizione, che come sempre viaggia sul doppio binario della musica e della cultura, sarà il rapporto “Musica e… Arte, Storia, Territorio” rivisitato dalle Bande musicali valdostane.

Il programma

Domenica 4 marzo – Musica e… Arte
Ore 17 – Banda Musicale di Aosta, Filarmonica “Alpina” di Hône e “Hiboux en Musique di Valpelline
Ore 21 – Banda Musicale “La Lyretta” di Nus, Banda Musicale di Chambave e Orchestra di Fiati Afam (Conservatoire  de la Vallée d’Aoste

Domenica 18 marzo – Musica e… Storia
Ore 17 – Banda Musicale di Donnas, Banda Musicale di Courmayeur-La Salle, Società Filarmonica di Verrès e Gruppo Filarmonico di Quart
Ore 21 – Musikkapelle “La Lyra” di Issime, Banda Musicale di Arnad

Domenica 8 aprile – Musica e… Territorio
Ore 17 – Società Filarmonica “Regina Margherita” di Gaby, Corps Philarmonique de Châtillon e Corps Philarmonique “la Meuseucca” di Sarre
Ore 21 – Banda Musicale di Pont-Saint-Martin, Filarmonica di Montjovet e Società Filarmonica Fénis

Classe 1981, giornalista pubblicista. Ho studiato all’Università di Bologna ma non abbastanza.
Scrivo quello che c’è da scrivere, in genere di politica. Amo David Foster Wallace e indosso sempre gli occhiali da sole.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>