Cultura e spettacolo
Ultima modifica: 20 Giugno 2018 alle ore 5:03

Doppia vittoria per SuonoGestoMusicaDanza al Concorso di Musica Città di Tradate

Aosta -I ragazzi di Matteo Cigna si sono imposti nella sezione “Scuole di Musica, Conservatori e Istituti Musicali”, tra i quartetti e i gruppi di musica d'insieme, totalizzando in entrambi i casi il punteggio pieno di 100/100.

SGMD Lab

L’associazione SuonoGestoMusicaDanza torna dal 13° Concorso di Musica Città di Tradate con un bel bottino: due premi assoluti, le medaglie d’oro e i volti sorridenti dei bambini partecipanti. L’appuntamento musicale che dal 2006 ha portato a esibirsi nella cittadina in provincia di Varese oltre 30.000 giovani talenti è diventato negli anni un punto di riferimento nel panorama musicale italiano. E il risultato, quindi, non può che rendere soddisfatto il fondatore della scuola valdostana, Matteo Cigna, forte anche della recente convenzione con il Conservatorio di Torino per la preparazione pre accademica.

I suoi ragazzi si sono imposti nella sezione “Scuole di Musica, Conservatori e Istituti Musicali”, nelle categorie delle scuole primarie e delle secondarie di primo grado, totalizzando in entrambi i casi il punteggio pieno di 100/100. Nella prima, “SGMD Lab” (con Nicoló e Samuele Carrozzino, Davide Chioso, Riccardo Cannistraci, Daniele Della Role, Elisa Lucianaz, Bea Gambini, Cherie Curtaz, Maia Cigna, Alessio Tuscano e gli insegnanti i Matteo Cigna e Luca Benedetto) per la sezione di gruppi di musica d'insieme e nella seconda, “Bcm Percussioni In The Meadow”, per quanto riguarda i quartetti (con gli studenti Bea Gambini, Cherie Curtaz, Maia Cigna, Alessio Tuscano e l’insegnante Matteo Cigna). Le audizioni si sono tenute questa mattina al Castello Melzi di Tradate.

Massimiliano Riccio

39 anni, giornalista professionista: oltre a brontolare continuamente, in redazione mi occupo di tutto un po’, dalla politica allo sport, con un occhio di riguardo per la fotografia e i video. Sono appassionato di tecnologia, musica, grigliate e basket americano.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>