Cultura e spettacolo, Speciale Saison Culturelle

Alla Saison Capossela, Gualazzi, Bisio, i Dirotta su Cuba, Riki, Samuel e Garko

Aosta - Da definire ancora invece l’appuntamento con Riki, fra i finalisti della scorsa stagione di Amici.

Ambra Angiolini

Vinicio Capossela, Raphael Gualazzi, Claudio Bisio, i Dirotta su Cuba, Samuel, Rocco Papaleo, Gabriel Garko e ancora Riki. Sono questi alcuni dei protagonisti della prossima Saison Culturelle, la 33esima, presentata nel tardo pomeriggio di oggi, a Palazzo regionale, davanti ad un pubblico come sempre numeroso. 

Il sipario si alzerà, come già anticipato, domani con Arturo Brachetti e la “prima” di Solo, il nuovo tour europeo del trasformista.

Il Teatro Splendor tornerà a essere protagonista della rassegna il 12 novembre quando Gabriel Garko, Ugo Pagliai e Paola Gassman porteranno in scena “Odio Amleto”, la divertente commedia di Paul Rudnick.

Sempre per la sezione teatro il 16 e 17 novembre è atteso Roberto Anglisani con lo spettacolo “Giungla”.

Il 23 novembre per il teatro francese è attesa la pièce “Le Chat” con Myriam Boyer et Jean Benguigui.

Il 25 novembre sarà difficile non farsi travolgere dalle note del musical “Le Bal L’Italia balla dal 1940 al 2001”, ispirato  al film Ballando ballando di Ettore Scola.

La sezione musica si aprirà il 1° dicembre con il ritorno in Valle d’Aosta di Vinicio Capossela. Il nuovo Tour “Ombre nell’inverno” abbraccia l’intera opera del cantautore seguendo il filo conduttore dello spettro che si ripresenta nell’inverno: dai brani umbratili e misteriosi dell’album “Canzoni della Cupa”, alle ballate e alle rese dei conti sparse in tutta la sua produzione. Sempre a dicembre, il 14 dicembre, arriva Raphael Gualazzi con il tour “Love Life Peace”:

Il 19 gennaio allo Splendor risuonerà l’arpa di Alan Stivell mentre il 26 gennaio saranno protagonisti I Dirotto su Cuba, la band simbolo del funky italiano.

L’8 febbraio arriverà Samuel, il frontman del gruppo dei Subsonica, che quest’anno ha pubblicato “Il codice della bellezza”, il primo album senza la sua band.
Il 17 novembre spazio allo Janoska Ensemble, il 22 febbraio a Matthew Lee e il 15 marzo la cantante maliana Rokia Traoré.
Il 27 marzo con Rocco Papaleo interpreta “Forse non sarà domani…” vita e canzoni di Luigi Tenco. Da definire ancora invece l’appuntamento con Riki, fra i finalisti della scorsa stagione di Amici, che si esibirà al Palais di Saint-Vincent.

"La Saison è sempre all'insegna della varietà e della pluralità – ha sottolineato l'Assessora alla Cultura, Emiiy Rini  – La volontà è quella di riuscire di coinvolgere una fascia sempre più ampia della società"

Ritornando alla sezione teatro il 4 dicembre il periodo dell’occupazione nazista a Copenaghen sarà riportato in scena nella pièce di Umberto Orsini, Massimo Popolizio e Giuliana Lojodice. Il 22  e 23 gennaio torna in Valle Claudio Bisio e il figlio Federico saranno i protagonisti di Father and son di Michele Serra.

Il 1° febbraio si daranno battaglia ne “La guerra dei Roses" Ambra Angiolini e Matteo Cremon mentre il 27 e 28 ottobre “La strana coppia” sarà formata da Claudia Cardinale e Ottavia Fusco.

Il 13 marzo sarà la volta de “Il Padre” con Alessandro Haber e Lucrezia Lante Della Rovere.

Per la sezione Musical il 5 aprile dalla Foresta di Sherwood arriva Robin Hood con Manuel Frattini e Fatima Trotta.

Per l’Operetta l’appuntamento è il 9 gennaio con" Gigì Innamorarsi a Parigi" della Compagnia Corrado Abbati mentre per la danza il 20 aprile con Golden Days di Aterballetto. Infine il 15 maggio si ride con Riccardo Rossi e “That’s life! Questa è la vita!”.

In allegato il calendario degli appuntamenti della Saison.

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>