Cultura e spettacolo
Ultima modifica: 19 giugno 2018 alle ore 17:32

A La Thuile sorgerà la casa – museo della famiglia Berton

La Thuile -Il progetto Interreg. risponde così alle ultime volontà della famiglia Berton che diede disposizioni affinché la casa con gli arredi, la mobilia e oggetti di artigianato valdostano, venisse donata al comune di La Thuile. Capofila del progetto è l'Ivat.

Casa Berton a La Thuile

La famiglia Berton per il comune di La Thuile è un punto di riferimento legato alla valorizzazione dell’artigianato di tradizione. Il nome di Robert Berton in particolare, collezionista e appassionato di cultura valdostana, è uno dei nomi noti che continua a far eco nel mondo dell’artigianato locale e proprio a lui sarà dedicata la “casa – museo” che sorgerà nel comune ai piedi del Monte Bianco. L’iniziativa s’inserisce all’interno del progetto Interreg “La culture du geste” che prevede tra le diverse azioni lo sviluppo di un sistema-museo espanso e transfrontaliero che possa affermarsi al di là della frontiera tra l’Italia e la Svizzera. Il capofila è l’Ivat,  l’Institut Valdôtain de l’Artisanat de Tradition, attraverso il Mav, e i partner sono in Italia il comune di La Thuile e in Svizzera i sei Musei di Bagnes e le due sedi del museo Valaisan de la Vigne et du Vin.  

È da tre anni che stiamo lavorando a questo progetto che mira a valorizzare le produzioni artigianali e promuovere una nuova offerta culturale e turistica – spiega Roberto Vallet, direttore Ivat – La collaborazione è nata perché tutti i partner hanno bisogno di sostenere delle ricerche e ideare dei nuovi laboratori didattici e delle esposizioni temporanee”.

“La famiglia Berton – precisa Monica Granier, assessore alla Cultura di La Thuile – ha sempre rappresentato per la nostra comunità un punto di riferimento e ha dato valore all’artigianato. Collezionisti e intellettuali appassionati di artigianato tipico valdostano e non, hanno acquistato, specialmente a cavallo degli anni cinquanta e sessanta, una quantità di oggetti, mobili, libri, raccogliendo una collezione ricca di pezzi unici testimoni del patrimonio culturale e tradizionale. La loro abitazione estiva verrà trasformata in un museo di se stessa”.

La casa museo dedicato alla famiglia Berton è inoltre l’espressione di una precisa volontà della famiglia Berton: l’ultimo esponente diede disposizioni affinché la casa con gli arredi, la mobilia e oggetti di artigianato valdostano e non solo, venisse donata, con tutto ciò che conteneva, al comune di La Thuile affinché fosse trasformata in un museo. Il patrimonio artigianale che la famiglia Berton ha raccolto si compone di molteplici oggetti, lin particolare le maschere vera passione dei Berton, ma anche manufatti artigianali acquistati prevalentemente alle edizioni della fiera di Sant’Orso fra il 1950 e il 1960 e un’importante collezione di libri che attualmente si trova nella biblioteca comunale di La Thuile. Il Comune si farà carico di tutti i lavori per l’apertura della casa museo, quali la messa a norma degli impianti e la realizzazione di un nuovo ingresso; la spesa si aggirerà intorno ai 150.000 e se ne prevede l’apertura entro due anni, mentre l’Ivat si occuperà di effettuare le ricerche sui reperti della famiglia Berton.

logo AostaSera

Siamo un team di giornalisti quasi giovani, nati e cresciuti, lavorativamente parlando, sul web.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>