Cronaca

Vallo di Courmayeur: rito abbreviato per i quattro imputati

Aosta - Si è tenuta l'udienza preliminare per i dirigenti Rocco e Segor e per i tecnici Saravalle e Salvato. La discussione inizierà il 21 febbraio.

Si è chiusa in meno di mezz’ora l’udienza preliminare tenutasi nella mattinata di oggi, giovedì 8 novembre, del procedimento nato dall’inchiesta sul Vallo di Courmayeur. I quattro imputati, due dirigenti e due geometri dell’amministrazione regionale, hanno chiesto al Gup Giuseppe Colazingari di essere giudicati con il rito abbreviato. La discussione è stata fissata per giovedì 21 febbraio 2019.

Il pm Carlo Introvigne accusa il commissario delegato per la gestione dell’emergenza legata alla frana del monte La Saxe, Raffaele Rocco, e il dirigente dell’assessorato alle opere pubbliche Valerio Segor, di malversazione a danno dello Stato. Non avrebbero utilizzato tutte le risorse economiche destinate alle opere previste dal progetto, con particolare riferimento alla mancata realizzazione del “by-pass” della Dora di Ferret.

Gli altri due imputati sono i tecnici regionali Furio Saravalle e Ronny Salvato, cui vengono contestati – assieme a Segor – l’abusivo esercizio di una professione, aggravato e continuato. L’addebito è legato all’aver co-firmato, nel 2014, gli elaborati progettuali (tutti e tre), assunto gli incarichi di progettista architettonico (i due geometri) e incarnato la responsabilità di direttore dei lavori (Saravalle), svolgendo surrettiziamente – secondo l’accusa – la professione di ingegnere, per cui è prevista una specifica abilitazione statale.

Infine, il dirigente Segor deve rispondere anche di abuso d’ufficio continuato. Nominando i due progettisti e il direttore dei lavori avrebbe procurato intenzionalmente un “ingiusto vantaggio patrimoniale” ai due tecnici regionali. Le indagini erano scattate, all’inizio del 2017, a seguito di un esposto dell’Ordine degli ingegneri.

La cronaca non dorme mai. Cerco di tenerlo a mente e l’insonnia atavica è preziosa alleata. 45 anni, a lungo addetto stampa di enti ed istituzioni, quando non sono in Tribunale o Procura inseguo la sufficienza come papà, marito e radioamatore. Per il resto, fotografia (meglio se velivoli), sport americani e una sola certezza: il mondo va oltre Pont-Saint-Martin.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>