Cronaca

Usura, tentata estorsione e spaccio: in manette 48enne di Saint-Vincent

Saint-Vincent -Pasquale Cirelli, muratore, è ai “domiciliari” nella sua abitazione. L’arresto disposto dal Giudice per le Indagini Preliminari, su richiesta del Procuratore capo Avenati Bassi. Le indagini svolte dai Carabinieri del NORM di Châtillon/St-Vincent.

Il Nucleo Operativo Radiomobile di Châtillon.

Per i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Châtillon/Saint-Vincent, impegnati nelle indagini coordinate dal Procuratore capo facente funzioni Giancarlo Avenati Bassi, si è reso responsabile dei reati di tentata estorsione, usura e spaccio di stupefacenti, nei confronti di una donna della media valle con problemi di tossicodipendenza.

Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Aosta ne ha così disposto l’arresto con un’ordinanza, accogliendo la richiesta della Procura. In manette, posto ai “domiciliari”, è finito Pasquale Cirelli, 48enne residente a Saint-Vincent. L’uomo, di professione muratore, verrà sottoposto ad interrogatorio di garanzia nei prossimi giorni

La cronaca non dorme mai. Cerco di tenerlo a mente e l’insonnia atavica è preziosa alleata. 45 anni, a lungo addetto stampa di enti ed istituzioni, quando non sono in Tribunale o Procura inseguo la sufficienza come papà, marito e radioamatore. Per il resto, fotografia (meglio se velivoli), sport americani e una sola certezza: il mondo va oltre Pont-Saint-Martin.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>