Cronaca
Ultima modifica: 20 Giugno 2018 alle ore 0:17

Tira uno schiaffo al carabiniere che gli chiede i documenti, condannato a 18 mesi

La Salle -E' successo ieri sera a La Salle. I militari erano intervenuti per regolare il traffico dopo un incidente stradale. Alessandro Negrini, 41 anni, ha prima insultato i militari e poi ha tirato ad uno uno schiaffo.

Carabinieri (foto d'archivio)

Insulta i carabinieri fino ad arrivare a tirare ad uno di questi uno schiaffo. Per resistenza, violenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale un 41enne, Alessandro Negrini di Morgex è stato arrestato dai militari della stazione di Saint-Pierre con la collaborazione dei militari dell’aliquota radiomobile.

I carabinieri erano intervenuti insieme ai Vigili del Fuoco per un incidente stradale autonomo avvenuto sulla Statale 26 a La Salle intorno alle 19.30. Nel deviare il traffico l’uomo alla guida di una Citroen Kangoo, in evidente stato di ebbrezza alcolica, si è fermato bruscamente all’alt dei militari, è sceso dall’auto e improvvisamente e senza alcuna ragione ha iniziato ad insultare i carabinieri. Alla richiesta dei documenti ha aggredito un militare tirandogli uno schiaffo al volto cagionandogli lievi lesioni.

L’uomo è stato quindi arrestato e su disposizione del Pm di turno portato alla Casa circondariale di Brissogne. All’uomo, che si è rifiutato di sottoporsi all’alcoltest, è stata ritirata la patente di guida e sequestrato il veicolo.

Nell’udienza per direttissima, tenutasi dinanzi al giudice Davide Paladino, con l’accusa rappresentata dal pubblico ministero Carlo Introvigne, Negrini – a carico del quale sono emersi diversi precedenti analoghi – ha scelto il patteggiamento. Il magistrato gli ha quindi inflitto una pena di un anno e sei mesi di reclusione, per la guida in stato di ebbrezza, l’oltraggio e le minacce ai militari, nonché sei mesi di arresto e 2400 euro di ammenda, per il rifiuto a sottoporsi all’alcool test. Inoltre, la patente dell’uomo è stata sospesa per un anno e sei mesi.

 

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>