Cronaca

Sciatori fuoripista in difficoltà in Val Veny e al Miage: giornata intensa per l’elisoccorso

Aosta - Tra le numerose persone soccorse quest'oggi in montagna, sulle piste e non, un freerider inglese 49enne è stato ricoverato in medicina d'urgenza con un politrauma, mentre uno scialpinista svedese di 42 anni è nel reparto di chirurgia toracica.

Complici le condizioni meteo favorevoli, elevata l'affluenza sulle montagne della Valle, quest'oggi, sabato 27 gennaio, tra le piste e il freeride, e non è mancato il lavoro per l'elisoccorso. “Sierra-Alfa 1”, l'elicottero della Protezione civile, ha completato in giornata nove missioni, le più rilevanti per prestare aiuto a freeriders in difficoltà.

In un canalone in Val Veny è stato soccorso un inglese di 49 anni, attualmente ricoverato nel reparto di medicina d'urgenza del “Parini” per il politrauma riportato, mentre al Miage, sempre nella zona di Courmayeur, le guide e il medico sono accorsi dal cielo in aiuto di uno scialpinista 42enne svedese, per cui i sanitari del nosocomio aostano hanno disposto il ricovero in chirurgia toracica. Sempre per uno sciatore fuoripista, l'elicottero è intervenuto anche a Punta Indren, a Gressoney: si è trattato di un trauma non grave al ginocchio. Quanto ai comprensori, “Sierra-Alfa 1” è stato oggi tre volte a Cervinia, una a Valtournenche ed una a Pila, per contusioni e lesioni varie.

Spostandosi dalle piste alla strada, in particolare a quella che dal casello autostradale porta verso il paese a Châtillon, le ambulanze del 118 sono intervenute verso le 13, a seguito dello scontro tra due vetture. In Pronto soccorso, ad Aosta, sono stati trasportati i conducenti dei due mezzi: un valdostano 45enne ed una 38enne residente in Svizzera. Il primo è già stato dimesso, con contusioni guaribili in pochi giorni, mentre l'altra paziente sta ancora affrontando visite ed esami dii diagnostica, ma le sue condizioni non destano preoccupazione.

La cronaca non dorme mai. Cerco di tenerlo a mente e l’insonnia atavica è preziosa alleata. 45 anni, a lungo addetto stampa di enti ed istituzioni, quando non sono in Tribunale o Procura inseguo la sufficienza come papà, marito e radioamatore. Per il resto, fotografia (meglio se velivoli), sport americani e una sola certezza: il mondo va oltre Pont-Saint-Martin.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>