Cronaca

Ritrovamento 25mila euro, proseguono gli interrogatori del Pm: oggi è toccato a Marco Viérin

Aosta - Dopo il capo di gabinetto della Presidenza, Paolo Di Nicuolo, sentito ieri per circa un'ora e mezza dal pm Luca Ceccanti come "persona informata sui fatti" , oggi è toccato, per lo stesso motivo, all’ex Presidente del Consiglio Valle, Marco Viérin.

Marco Viérin - Stella Alpina

Prosegue il lavoro della Procura di Aosta sul caso dei 25mila euro ritrovati nella tarda serata del 22 giugno, durante il trasloco di una scrivania nell'ufficio di presidenza della Regione. Dopo il capo di gabinetto della Presidenza, Paolo Di Nicuolo, sentito ieri per circa un'ora e mezza dal pm Luca Ceccanti come "persona informata sui fatti" riguardo all'indagine in corso, oggi è toccato, per lo stesso motivo, all’ex Presidente del Consiglio Valle, Marco Viérin, di Stella Alpina.

Se ieri Di Nicuolo si era trincerato dietro ad un classico “no comment”, oggi Viérin, dopo oltre un'ora di colloquio, è sfuggito ai microfoni dei giornalisti, senza quindi rilasciare dichiarazioni. Le indagini in ogni caso continuano, e non è da escludere che domani, in tribunale, l’attività del Pm non prosegua con ulteriori interrogatori.

Dall'inizio delle indagini, infatti, in poco più di due mesi, il pm ha già sentito una ventina di persone circa,  informate sui fatti, tra le quali anche esponenti politici e funzionari regionali. 

Massimiliano Riccio

39 anni, giornalista professionista: oltre a brontolare continuamente, in redazione mi occupo di tutto un po’, dalla politica allo sport, con un occhio di riguardo per la fotografia e i video. Sono appassionato di tecnologia, musica, grigliate e basket americano.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>