Cronaca

Impero Rollandin, Peinetti: “Mai subito influenze e mai fatto pressioni”

Aosta - Il Direttore della struttura complessa e del dipartimento cardio-toraco-vascolare e delle chirurgie specialistiche dell'Usl, Peinetti ribatte, nel corso di una conferenza stampa, a quanto emerso dalle carte dell’inchiesta su un giro di corruzione in Vda.

Flavio Peinetti

“Se la Procura di Aosta mi avesse sentito sarei stato contento perché non ho niente da nascondere” e ancora “non ho mai fatto pressioni al Direttore generale” e “non ho mai subito influenze da parte di Augusto Rollandin”. Il Direttore della struttura complessa e del dipartimento cardio-toraco-vascolare e delle chirurgie specialistiche dell'Usl, Flavio Peinetti ribatte, nel corso di una conferenza stampa, a quanto emerso dalle carte dell’inchiesta su un giro di corruzione in Valle d’Aosta.

Carte e dichiarazioni che, a detta del primario, “hanno influito sul risultato di domenica”.  

Sulla riunione nella sede Uv della Commission Santé del Mouvment, Peinetti ha ricordato come in quella sede “sono stati redatti sei emendamenti, secondo noi molto importanti. Di tutti questi non ce n’è uno che è riconducibile ad un mio interesse personale” e “in nessuno c’è una sola riga scritta da Rollandin”. Proposte che non furono poi accolte dalla Commissione. “Non era un’operazione per favorire qualcuno piuttosto che qualcun altro” ribadisce il primario dicendosi poi “allibito per le dichiarazioni fatte dal nostro ex direttore generale”.

In un’intervista rilasciata ad Aostasera Rubbo, definito nelle carte dal Pm  “non sufficientemente malleabile agli occhi di Peinetti”, dichiarava “diciamo che abbiamo alzato un vero e proprio muro, che non è piaciuto, si vede che erano abituati diversamente”.

Oggi Peinetti risponde all’ex direttore definendo le sue dichiarazioni “delle illazioni totalmente prive di fondamento”. “Non mi ci riconosco, ho avuto a che fare con lui, poteva dirmi queste cose in qualunque momento. Abbiamo avuto decine e decine di riunioni ufficiali, abbiamo parlato di tutto e abbiamo avuto anche degli  scontri aspri, non solo con me. Diciamo che non c’è mai stato tanto feeling fra il direttore generale e i suoi dipendenti.”

Il primario ribadisce, quindi, “io non ho mai fatto pressioni sul Direttore generale che non fossero delle normali dialettiche fra uno che dirige il dipartimento delle chirurgie e delle emergenze, incarico nel quale mi ha peraltro riconfermato lui”.

La conferenza stampa di Flavio Peinetti 

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>