Cronaca
Ultima modifica: 20 giugno 2018 alle ore 2:29

“Illegittimo il licenziamento”, la Cogne condannata al reintegro del lavoratore

Aosta - Il giudice del lavoro ha condannato la Cogne Acciai speciali al reintegro in azienda di Francesco Savoca, rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) della Fiom Cgil.

Il licenziamento di Francesco Savoca, rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) della Fiom Cgil Valle d'Aosta fu illegittimo. Il tribunale di Aosta ha condannato la Cogne Acciai speciali al reintegro in azienda del lavoratore. A darne notizia è la Fiom Cgil. 

"È un fatto positivo ed importante per Savoca – sottolineano Enrico Monti, Segretario Generale della Fiom Cgil Valle d'Aosta e Enzo Masini della Fiom Cgil Nazionale – che ritorna al lavoro perché le accuse della Cogne nei suoi confronti si sono rivelate pretestuose e strumentali, per la Fiom Cgil che dopo un anno ha nuovamente il suo RLS, figura di cui era stata privata". Il sindacato esorta ora la Cas a "tenere conto della sentenza del Tribunale di Aosta evitando scelte e comportamenti di natura antisindacale. La Cogne Acciai Speciali non può essere allo stesso tempo l'Azienda che fa bella mostra di sé all'esterno mentre al suo interno alimenta un clima pesante, contrassegnato dal fioccare di contestazioni ai lavoratori e da un susseguirsi di licenziamenti strani, discutibili e antisindacali".

 

39 anni, giornalista professionista e mamma di tre pesti. Appassionatamente curiosa. Adoro cucinare ma anche mangiare. Quando non sono in redazione mi trovate in montagna oppure su un divano con il mio inseparabile ebook reader.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>