Cronaca

Condannato il titolare della “Nuova Valmotor”

Aosta - Quattro anni a Guido Actis, di 47 anni, di Aosta: secondo l’accusa, in varie occasioni non consegnava i mezzi ai sui clienti, nonostante avessero già pagato, oppure non pagava loro l'usato che ritirava.

Il tribunale di Aosta

Il giudice monocratico di Aosta ha condannato, con rito abbreviato, a quattro anni di reclusione Guido Actis, di 47 anni, di Aosta. L'imputato, difeso dall'avvocato Andrea Noro del foro di Aosta, era accusato di truffa. Actis dovrà anche risarcire le parti offese. I risarcimenti vanno da mille euro fino a 13 mila euro.

Secondo l'accusa, Actis, titolare della concessionaria Nuova Valmotor di Saint-Christophe, in varie occasioni non consegnava i mezzi ai sui clienti, nonostante avessero già pagato, oppure non pagava loro l'usato che ritirava.

Sono numerosi i procedimenti a suo carico, alcuni dei quali ancora pendenti. Infatti, nelle prossime settimane sarà nuovamente in aula sempre con l'accusa di truffa. A gennaio era stato già condannato a due anni e sei mesi, mentre a ottobre dello scorso anno ad altri due anni.

In altre occasioni, le parti offese avevano rimesso la querela.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>