Cronaca

Arresto della Direttrice delle Poste di Doues, Poste Italiane si impegna a garantire i risarcimenti

Aosta - A scriverlo è l'azienda in una nota: "L’Azienda adotterà tutte le misure disciplinari previste dalla normativa e conferma l’impegno a garantire il risarcimento delle eventuali somme sottratte”. Per Vincenza Lei, domani, l’udienza di convalida dell'arresto

Poste italiane

Poste Italiane prende posizione riguardo l’arresto, avvenuto nel pomeriggio di lunedì 4 dicembre, della Direttrice dell’Ufficio postale Vincenza Lei, finita in manette con l’accusa di peculato.

In una nota la società spiega: “In riferimento alle indagini dei Carabinieri di Aosta che hanno portato all’arresto per peculato della Direttrice dell’Ufficio Postale di Saint- Oyen/Doues , Poste Italiane ha collaborato fin da subito con le Forze dell’Ordine e ha fornito la massima disponibilità per l’accertamento del reato. L’Azienda adotterà tutte le misure disciplinari previste dalla normativa e conferma l’impegno a garantire il risarcimento delle eventuali somme sottratte agli aventi diritto”.

Lei attualmente si trova agli arresti domiciliari, e per domani è prevista l’udienza di convalida dell’arresto.

Classe 1981, giornalista pubblicista. Ho studiato all’Università di Bologna ma non abbastanza.
Scrivo quello che c’è da scrivere, in genere di politica. Amo David Foster Wallace e indosso sempre gli occhiali da sole.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>