Cronaca

Aosta, trovati dei resti umani nell’area addestrativa militare di Saumont

Aosta - Si tratta di un cranio e di un femore, oltre ad altre parti che non è possibile identificare compiutamente, anche perché non recenti. Il rinvenimento ieri pomeriggio, da parte di unità militari attive in zona. Indagano i Carabinieri.

L'arrivo del Ris di Parma

Accertamenti sono in corso, da parte dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Aosta, dopo il ritrovamento di alcuni resti umani, avvenuto in regione Saumont, nel capoluogo regionale. Si tratta di ossa: segnatamente un cranio ed un femore, oltre ad altre parti che non è possibile identificare compiutamente, anche perché ritenute non recenti.

I resti erano nell’area addestrativa utilizzata dall’Esercito, oltre la fine della strada della frazione, che termina al poligono coperto del Comune. Una striscia di prato stretta tra una parete rocciosa e il letto del torrente Buthier. Il ritrovamento è avvenuto nel pomeriggio di ieri, giovedì 11 gennaio, proprio da parte di unità militari che stavano compiendo attività in zona. Le ossa si trovavano, a quanto si apprende, sul lato del terreno sotto le rocce.

I Carabinieri comandati dal tenente colonnello Maurizio Pinardi hanno prelevato i resti dopo la segnalazione e procedono a trecentosessanta gradi, in particolare rispetto a due interrogativi: se (e quando) siano stati spostati ove sono stati rinvenuti e a che epoca risalgano esattamente.

La cronaca non dorme mai. Cerco di tenerlo a mente e l’insonnia atavica è preziosa alleata. 45 anni, a lungo addetto stampa di enti ed istituzioni, quando non sono in Tribunale o Procura inseguo la sufficienza come papà, marito e radioamatore. Per il resto, fotografia (meglio se velivoli), sport americani e una sola certezza: il mondo va oltre Pont-Saint-Martin.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>