Cronaca

Al cimitero di Aosta, l’ultimo saluto di parenti ed amici a Diego Bonvento

Aosta -Alle ore 14.30 di oggi, martedì 20 febbraio, una benedizione verrà impartita nella camera mortuaria del cimitero di Aosta, dove la salma dell’uomo morto nell’incidente stradale di giovedì scorso ad Arvier era stata composta.

Parenti, amici e tutti coloro che lo conoscevano avranno oggi, martedì 20 febbraio, l’opportunità di un “ultimo saluto” a Diego Bonvento, il 37enne di Morgex che ha perso la vita nell’incidente avvenuto sulla statale 26, nei pressi del bivio per Mécosse di Arvier, giovedì scorso, 15 febbraio.

Una benedizione verrà impartita, alle ore 14.30, alla camera mortuaria del cimitero di Aosta, dove la salma dell’uomo morto alla guida della sua Alfa 147 era stata composta nell’attesa che la Procura desse il “nulla osta”, giunto una volta completati alcuni accertamenti.

Bonvento, dipendente stagionale delle Funivie del Piccolo San Bernardo, lascia la mamma Ernestina, il papà Luciano, le sorelle Simona e Candida, il fratello Alessandro e la compagna Micaela. Sin dalle prime ore dopo l’incidente, il profilo Facebook dell’uomo si è popolato di messaggi di cordoglio. “Ci è voluto un minuto per notare quanto fossi speciale, – si legge in uno di questi – un’ora per apprezzarti, un giorno per volerti bene e ci vorrà una vita per dimenticarti”.

La cronaca non dorme mai. Cerco di tenerlo a mente e l’insonnia atavica è preziosa alleata. 45 anni, a lungo addetto stampa di enti ed istituzioni, quando non sono in Tribunale o Procura inseguo la sufficienza come papà, marito e radioamatore. Per il resto, fotografia (meglio se velivoli), sport americani e una sola certezza: il mondo va oltre Pont-Saint-Martin.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>