Brevi, Sport

La 100 miglia dell’Istria è ancora di Francesca Canepa

Aosta - Dopo le vittorie del 2016 e del 2017,l’atleta di Courmayeur ha concluso la propria prova in 22 ore 49 minuti e 33 secondi, ritoccando al ribasso la prestazione dell’anno scorso e conquistando il nono posto assoluto

Francesca Canepa taglia il traguardo alla 100 miglia dell'Istria"

Dopo le vittorie del 2016 e del 2017, la 100 miglia dell’Istria è ancora di Francesca Canepa. L’atleta di Courmayeur ha concluso la propria prova in 22 ore 49 minuti e 33 secondi, ritoccando al ribasso la prestazione dell’anno scorso di 23 ore 34 minuti e 27 secondi. Il suo è stato addirittura il nono tempo assoluto. Alle sue spalle, staccata di 26 minuti, la slovena Katja Kegl Vencelj.

Un ultra-trail che ormai Canepa, partita con il pettorale numero 1 e in testa per tutto il tragitto, conosce a memoria. 168 km con 6539 metri di dislivello positivo e 6818 di dislivello negativo attraversando sentieri, città medievali, foreste, vallate fangose e vecchie ferrovie della penisola croata da Labin, ad est,  alla città di Umago,sulla costa ovest. Per lei è stata una gara “terapeutica” dopo “l’inferno” di Parigi (come lei stessa lo ha definito), dove a marzo aveva rimediato, tra le altre cose, un forte colpo alla gamba sinistra.

Dopo una laurea in Lingue e Letterature Straniere ed un Dottorato di ricerca in letteratura francese, nel 2016 sono entrato a far parte di AostaSera come collaboratore. Mi occupo soprattutto di sport e, vista la mia voglia di sperimentare, ho iniziato a provare diverse discipline. Il britpop ed i romanzi esistenzialisti sono stati il punto di partenza della mia formazione culturale.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>