Comune di Aosta
"Tsunami" regionali, Andrione chiede a Centoz di riflettere sulla "opportunità di proseguire"
Aosta - I risultati elettorali, scrive il consigliere “hanno registrato il crollo dei partiti componenti la passata maggioranza regionale e quella comunale in carica”. E invita il Sindaco a riflettere su una legittimazione tramite nuove elezioni.

Giusto ieri Fulvio Centoz, Sindaco di Aosta in quota Pd, commentava il “day after” delle Regionali, con i partiti - a maggior ragione quelli che compongono la sua giunta - usciti con le ossa rotte dal confronto con le urne. Oggi - con un ordine del giorno straordinario, bocciato dalla riunione dei capigruppo -, in Consiglio comunale, torna sul tema il consigliere del Gruppo misto di minoranza Étienne Andrione, che rilancia. Il titolo dell’org - come sempre con Andrione - è creativo: “Grosso guaio a Rollandinia (Senso e legittimità della maggioranza comunale attuale)”.

“Le elezioni regionali appena concluse hanno registrato il crollo dei partiti componenti la passata maggioranza regionale e quella comunale in carica” si legge nel documento, un crollo che indica “senz’ombra di dubbio che l’attuale maggioranza comunale è di fatto largamente minoritaria nell’elettorato aostano, con cali, rispetto al lusinghiero e oggi altamente sospetto 54% ottenuto nel 2015, dell’ordine di almeno il 15%”.

Ma non solo di elezioni si parla, visto “il ruolo cruciale dal Presidente della Regione emerito - il riferimento di Andrione è naturalmente ad Augusto Rollandin - esercitato nel passato  e molto probabilmente anche nel presente nella nuovamente sì conosciuta ‘Rollandinia’, che peraltro altri si ostinano coraggiosamente a chiamare Valle d’Aosta, inficia necessariamente e gravemente l’azione della maggioranza comunale”.

La chiusa è forte, anche se giocata in punta di fioretto, e invita “Il Sindaco ad approfondita riflessione sull’opportunità di proseguire la Sua azione in assenza di chiara legittimazione democratica e a ricercarla invece, ove interessato, per il tramite di nuove elezioni”.

Archiviato in: Media valle , Politica
561
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche