Cronaca
Scialpinista cade per una quindicina di metri sul Colle Tsanteleina: soccorritori all’opera a piedi
Rhêmes-Notre-Dame - L’elicottero non è riuscito a salire in quota per le condizioni meteo proibitive. Guide e medico hanno quindi raggiunto il ferito a piedi, un francese, partendo dal rifugio “Benevolo” dove l'uomo è stato ora trasportato.

Per le condizioni meteo proibitive, l’elicottero non è riuscito a salire in quota e così alle guide del Soccorso Alpino Valdostano, assieme ad un medico, non è rimasto altro che muoversi a piedi, per raggiungere uno scialpinista francese, vittima, nel pomeriggio, di un incidente sul Colle Tsanteleina (Rhêmes-Notre-Dame), a circa 3.200 metri di altitudine.

L’infortunato, secondo le prime informazioni, è caduto per circa una quindicina di metri, su un salto di roccia. La squadra composta da guide del soccorso alpino valdostano con il medico rianimatore è riuscita a raggiungere l'uomo e a portarlo al rifugio Benevolo (a quota 2.287 mt), dove trascorrerà la notte. Nella caduta lo scialpinista ha riportato traumi alla schiena ed è lievemente ipotermico. Le sue condizioni sono stabili.

Scattato l’allarme, dato da chi si trovava con lo scialpinista, la squadra che si è poi mossa a piedi era riuscita ad essere elitrasportata fino al rifugio, distante circa un’ora dal luogo ove il ferito è stato individuato. Le operazioni sono state rese complicate dalla neve. Domani mattina si valuterà, meteo permettendo, l'eventuale trasferimento in elicottero.

Archiviato in: Media valle , Cronaca
744
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche