Cronaca
Sant’Orso, il bilancio delle forze dell’ordine: nove denunce per borseggi, undici persone smarrite
Aosta - La millenaria ha visto in campo circa 250 appartenenti alle forze dell’ordine. Nei due giorni della manifestazione, 266 gli interventi, quasi tutti per “criticità o problematiche ordinarie e funzionali all’evento”.

Dopo l’Amministrazione regionale, che nel “tirare le somme” sull’attività del Centro Operativo Misto allestito per la manifestazione aveva dato atto di come la 1018a Fiera di Sant’Orso si fosse svolta “in un clima di serenità e sicurezza”, oggi è la Questura a guardare, con gli occhi delle forze dell’ordine in campo, alla millenaria appena trascorsa.

Anche in questo caso, la valutazione è di un’edizione che non ha visto “significative turbative dell’ordine e della sicurezza pubblica”, richiamando “circa 127.000 visitatori”. Gli interventi effettuati durante la “due giorni” sono stati 266, quasi tutti riguardanti “criticità o problematiche ordinarie e funzionali all’evento”.

Nove le denunce ricevute per borseggi o furti il 30 e 31 gennaio. Undici, invece, le segnalazioni per persone smarrite, di cui dieci di giovane età e un anziano con problemi cognitivi: tutte sono state ritrovate.

Il dispositivo di sicurezza approntato per la “Foire”, la prima nell’era della “circolare Gabrielli”, ha visto l’impiego di personale di tutte le forze dell’ordine della regione, al quale si sono aggiunti gli operatori dei Reparti speciali del Piemonte, per un totale di circa 250 persone.

Archiviato in: Media valle , Cronaca
1487
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche