Sociale
Progetto Evergreen: i giovani adottano e curano i giardinetti della stazione
Aosta - I volontari dell'associazione "Partecipare conta", aiutati da alcuni richiedenti asilo, terranno pulito il parco da cartacce e rifiuti, si occuperanno delle aiuole e dei fiori. Previste anche iniziative ed eventi per animare il parco.

La missione è di quelle ardue: far sì che i giardinetti della stazione di Aosta diventino un luogo accogliente, ben curato e soprattutto vissuto dai cittadini. Con questo spirito i giovani volontari  dell’Associazione “Partecipare conta” hanno promosso il progetto “Evergreen, la stAzione di tutti” che consiste in una vera e propria adozione del parco. L'iniziativa ha ottenuto un finanziamento di 9mila euro sul bando “Spazio Giovani” dall’Assessorato regionale alla Sanità, Salute e Politiche sociali.

Per tre mesi, da luglio a settembre, armadi di scope e rastrelli, una ventina di giovani volontari dell’Associazione, aiutati da 8 richiedenti asilo ospitati dalla cooperativa Enaip e da 4 persone seguite dalla cooperativa L’Esprit à l’Envers, terranno pulito il parco da cartacce e rifiuti, si occuperanno delle aiuole e dei fiori.

L’iniziativa è partita la scorsa settimana con la posa di piantine e fiori che abbelliranno le aiuole sotto l’attenta guida della cooperativa sociale Mont Fallère di Aosta. “Avremmo dovuto iniziare in primavera, ma abbiamo dovuto aspettare che fosse disponibile l’acqua e che fosse assegnato dal Comune il taglio del verde” ha spiegato Sylvie Chanoine, Presidente di Partecipare conta e coordinatrice del progetto.

Un ritardo di cui si sono accorti i consiglieri di Alpe che sull’iniziativa hanno presentato una mozione che sarà discussa in Consiglio comunale ad Aosta. “Chiediamo conto al Comune perché, secondo noi, il giardino della stazione deve essere sempre dignitoso, già dal mese di aprile, non si può lasciare la savana per mesi” ha commentato la consigliera comunale di Alpe Giuliana Lamastra.

Oltre alla cura del verde il progetto prevede anche una serie di animazioni ed eventi che si svolgeranno proprio nei giardinetti della stazione, aperte a residenti e turisti. “L’intento è di animare questa bella zona della nostra città, chissà che presidiando l’area si possa contenere il degrado a cui è soggetta da anni” ha sottolineato ancora Sylvie Chanoine. Si parte il 1° luglio alle 18 con l’inaugurazione del progetto, un piccolo aperitivo e musica latino-americana. Poi fino a settembre, nell’area intorno al gazebo, ci sarà spazio per concerti, cinema all’aperto, laboratori per bambini e animazioni sportive.

Il calendario di tutti gli eventi è reperibile sul sito: www.partecipareconta.it

Archiviato in: Media valle , Società
2315
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche