Partecipate
Pila spa, slitta il raddoppio dello stipendio al presidente
Gressan - Slittato a data da decidere il consiglio straordinario degli azionisti della società degli impianti di risalita, che avrebbe raddoppiato lo stipendio di Davide Vuillermoz Curiat. La causa sarebbe da ricondurre a contrasti in maggioranza regionale.

Ancora niente raddoppio dello stipendio per la figura del presidente di Pila spa, che attualmente è ricoperta da Davide Vuillermoz Curiat. Il consiglio straordinario dei soci che doveva votare l'innalzamento del compenso annuo da 35 mila a 68 mila euro lordi non si è tenuto. La ragione dello slittamento non è formale, la convocazione è avvenuta nei tempi e nei modi corretti.

Resta perciò, come unica spiegazione, il merito della questione: la scelta appunto di raddoppiare lo stipendio. Questo cambiamento sarebbe stato giudicato "prematuro" da quei "vertici regionali" che avevano ordinato a Finaosta, socio di maggioranza dell'azienda di impianti di risalita, di proporre e votare l'aumento.

Un tentennamento che non è facile da spiegare se non andando a misurare i travagliati equilibri interni e il gioco di pedine nelle aziende partecipate tra le forze di maggioranza regionale.

L'assemblea dei soci si era riunita solo il mese scorso per approvare il bilancio. Poi era stata presa la decisione di un consiglio straordinario oggi, con l'aumento di stipendio come solo punto all'ordine del giorno.

I sindaci dei Comuni interessati dai comprensori della Pila spa, ovvero Gressan, Cogne e Saint-Rhémy-en-Bosses, tutti e tre con piccolissime partecipazioni azionarie, hanno scritto nei giorni scorsi una lettera alla società. "Abbiamo chiesto a Pila spa di essere convocati anche informalmente per queste riunioni – spiega Michel Martinet – perché non possiamo stare a guardare sempre la gazzetta ufficiale".

"Si tratta di una questione interna ad una grande società su cui non mettiamo becco perché abbiamo la partecipazione dello zero virgola qualcosa – aggiunge Franco Allera – ma siamo venuti a conoscenza di questo consiglio all'ultimo secondo e allora abbiamo chiesto che almeno si sia convocati".

Archiviato in: Media valle , Politica
699
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche