Cronaca
Monte Bianco, in Francia invito alla prudenza: via normale pericolosa a causa del caldo
Courmayeur - Il prefetto dell'Alta Savoia e il sindaco di Saint-Gervais chiedono agli alpinisti di "partire il più presto possibile al mattino, quando le temperature sono più basse, sia per raggiungere il rifugio del Gouter sia per arrivare alla cima". 

Un invito alla prudenza agli alpinisti che intendono scalare lungo la via francese il Monte Bianco arriva dal Prefetto dell'Alta Savoia e dal sindaco di Saint-Gervais. A causa del caldo intenso è diventata "pericolosa" la via normale francese di ascesa dal rifugio Gouter, considerata la più breve e per questo molto frequentata nella stagione estiva. Le alte temperature stanno provocando "importanti cadute di pietre" sempre più "frequenti" lungo il Couloir du Gouter e così le autorità francesi in una nota raccomandano "massima prudenza". 

Il prefetto dell'Alta Savoia e il sindaco di chiedono agli alpinisti di "partire il più presto possibile al mattino, quando le temperature sono più basse, sia per raggiungere il rifugio del Gouter sia per arrivare alla cima". 

I gendarmi presenti a Tete Rousse (a 3.200 metri di quota) nell'ambito "del dispositivo di regolazione della frequentazione dell'accesso alla via normale", avranno il compito di "informare gli alpinisti di questa situazione e di ricordare le regolare di sicurezza".  Nell'estate 2015 l'itinerario era stato dichiarato "fortemente sconsigliato" per quasi un mese.

Archiviato in: Alta valle , Cronaca
619
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche