I lettori di Aostasera
"Manca una rigorosa strutturazione scientifica della sperimentazione sulle Adaptations"
Pont-Saint-Martin - Riceviamo e pubblichiamo

In merito alla deliberazione del Consiglio Scolastico Regionale relativa alle Adaptations nei diversi gradi di istruzione per la seconda parte dell'anno scolastico in corso, il Collegio dei Docenti della scuola secondaria di primo grado dell'Istituzione Scolastica Mont Rose A non intende modificare le attività di sperimentazione in atto. Si ritiene, tuttavia, di dover chiarire le motivazioni di tale scelta.

Gli insegnanti sono tenuti, all'inizio dell'anno scolastico, a programmare le attività didattiche indicandone modalità e tempi di attuazione, nonché finalità e  competenze attese, pertanto sarebbe poco serio e poco professionale, non portare a termine il lavoro avviato con gli studenti e condiviso con le loro famiglie.

Inoltre, interrompere la sperimentazione in corso di attuazione, a quattro mesi dal termine previsto, significherebbe vanificare gli sforzi fin qui sostenuti per lavorare in modo proficuo ed efficace, nonostante le criticità rilevate.

In particolare si evidenzia la mancanza di una rigorosa strutturazione scientifica della sperimentazione, per la quale non sono stati definiti, o quantomeno esplicitati alle scuole, né i profili in uscita né i relativi criteri di valutazione.

In relazione alla competenza linguistica (in francese e in inglese), si sottolinea l'assenza di una certificazione che attesti i reali livelli degli alunni in entrata alla scuola secondaria, che impedisce di strutturare percorsi di apprendimento adeguati.

La rigidità dell'impianto orario limita fortemente la realizzazione di progetti interdisciplinari finalizzati a far cogliere, agli alunni, la natura trasversale e multidisciplinare dei vari saperi, così come previsto dalla didattica per competenze e dai profili in uscita prescritti dalla normativa.

In molti casi i temi proposti hanno richiesto semplificazioni e riduzioni oltre che tempi più lunghi per la realizzazione delle attività.

Si rilevano notevoli difficoltà nell'inclusione degli alunni più deboli, nonostante l'uso di metodologie di tipo laboratoriale e collaborativo.

Infine si evidenzia una forte problematicità nella costruzione della competenza argomentativa in lingue diverse dall'italiano, in quanto attualmente non utilizzate dagli alunni in contesti diversi da quello scolastico.

Per quanto riguarda i risultati didattici ottenuti, il Collegio dei Docenti si riserva di formulare in modo puntuale le proprie considerazioni, rilevando le criticità e i punti di forza emersi al termine della sperimentazione.

Il Collegio dei Docenti
-sezione scuola secondaria di primo grado-
dell'I.S. Mont Rose A

Archiviato in: I lettori di Aostasera , Società
1462
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche