Cronaca
Longarini, respinta la richiesta di revoca dei domiciliari. Tornerà in libertà il 31 marzo
Aosta - A deciderlo la gip di Milano Giusy Barbara che rispedisce al mittente per la seconda volta la richiesta avanzata della difesa dell'ex procuratore capo di Aosta.

È stata respinta per la seconda volta la richiesta di revoca degli arresti domiciliari per l'ex procuratore capo di Aosta Pasquale Longarini.

A deciderlo la gip di Milano Giusy Barbara che rispedisce al mittente la richiesta della difesa dell'ex pm. Dalle fonti Ansa si apprende che la giudice ha deciso che Longarini non potrà tornare in libertà fino al 31 marzo, ravvisando quindi ancora il pericolo di inquinamento delle prove, e permettendo così agli inquirenti di concludere l'attività istruttoria.

Archiviato in: Media valle , Cronaca
704
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche