Gioie e Motori
Lamborghini si fionda nel futuro con la Huracàn Performante
Aosta - A Sant'Agata Bolognese sono convinti che la chiave per soddisfare un mercato di palati più che esigenti passi attraverso il connubio di aerodinamica e trazione integrale.

Lamborghini si proietta, anzi, dati i valori in argomento, si catapulta nel futuro prossimo e meno prossimo, per dettare i paradigmi delle supercar che verranno. E lo fa con una nuova versione della Huracàn, la Performante. La Casa punta sull'interazione di due elementi fondamentali: aerodinamica e trazione integrale.

A Sant'Agata Bolognese sono convinti che la chiave per soddisfare un mercato di palati più che esigenti passi proprio attraverso il loro connubio integrato. Il sistema denominato ALA (Aerodinamica Lamborghini Attiva), che risulta chiaramente apparentato al DRS utilizzato in Formula Uno, nasce dallo studio raffinato dei concetti di portanza e deportanza, del governo delle forze aerodinamiche. Ottimizzare i flussi d'aria, questo è l'imperativo categorico. Il sistema è azionato da un attuatore elettrico e sviluppato da una serie di flap, i primi posizionati all'altezza del muso, gli altri sotto il cofano motore. In accelerazione, la centralina apre i flap, in altre condizioni che non comportano la ricerca della prestazione velocistica, il sistema chiude i flap anteriori e modula quelli posteriori, a seconda del verso della curva, per determinare la maggiore aderenza.

Da alcuni anni si sente dire che le auto paiono marciare su binari, tanto sono stabili: per la Performante è tutt'altro che un modo di dire, è l'essenza stessa della ragione del suo esistere, del suo DNA. Il sistema ALA, spiegato così, sembra quasi banalizzato, ma un altro punto forte è la semplicità del progetto: semplicità che, ovviamente, si abbina ad una precisione e ad una fluidità che attualmente pongono la nuova nata del Toro all'apice della tecnologia.

Dal punto di vista stilistico, che in una supercar, ci perdonino i puristi dei crudi dati tecnici, è fondamentale, la Performante colpisce per il suo aspetto aggressivo. Il profilo arrotondato e proteso in avanti, la linea spigolosa e innervata, lo spoiler posteriore, gli scarichi alti: c'è tutto della tradizione Lamborghini, aggiornata secondo l'evolvere del gusto di una clientela di alto profilo. Il motore che equipaggia la Performante è il dieci cilindri più potente della storia della Casa. Qualche dato? La cilindrata è di 5200 cc, i cavalli sono 640, la coppia è di 600 Nm a 6500 giri, la velocità massima è di 325 km/h, l'accelerazione da 0 a 100 chilometri orari si attesta sui 2"9, in 9" la vettura tocca i 200 km/h. Prestazioni da competizione, che possono fare rabbrividire, ma la Performante, grazie al sistema ALA, appare veramente incollata alla strada, in piena sicurezza. Tre le modalità di guida: Strada, Sport e Corsa, degna, quest'ultima, di un vero approccio racing. Il prezzo? Euro 238.000, un sogno di mezza (fine) estate.

Archiviato in: Gioie e Motori
3597
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche