Calcio
Furfori allo scadere salva l’Aygreville, vola il PDHA
Villeneuve - Nel turno infrasettimanale, i rossoneri dominano l’incontro con l’Arona ma conquistano un solo punto grazie ad una rete del centrocampista al 90’. Seconda vittoria per Brando, 2-1 al Piedimulera. Domenica il derby

Aygreville-Arona 1-1
Continua il periodo-no per l’Aygreville che deve ringraziare il centrocampista Damiano Furfori che, con il suo gol allo scadere, evita alla squadra di Rizzo la quarta sconfitta consecutiva. Nel turno infrasettimanale, decima giornata del campionato di Eccellenza, le Aquile dominano l’incontro con l’Arona ma mancano di idee e soluzioni negli ultimi 25-30 metri. Ci pensa Cunéaz al 6’ a scaldare il match, con un tiro da fuori deviato in corner. Dall’angolo nasce un’occasione salvata sulla linea dalla difesa dell’Arona, che dà il via ad un contropiede pericolosissimo degli ospiti, sventato provvidenzialmente dal recupero di Furfori che anticipa l’attaccante avversario. Al 14’ Furfori lancia per Turato che ha spazio sulla destra, ma il suo cross per Baldi è troppo sul portiere. Mazzocchi fa gridare al gol al 18’ con una splendida conclusione al volo di sinistro da fuori area, dopo che la palla era stata allontanata dalla difesa ospite su un angolo, ma il tiro finisce sull’esterno della rete. È ancora il giovane numero 11 a procurasi un’occasione, mettendo a terra molto bene un lungo lancio, ma la sua conclusione è troppo centrale. Si fa vedere l’Arona al 37’, con un’azione confusa e insistita che fa arrivare la palla a Vergadoro che, solissimo, conclude debolmente tra le braccia di Gini. Tre minuti dopo bella triangolazione Baldi-Cunéaz, ma sul traversone teso di quest’ultimo non arriva nessuno. E allo scadere arriva il gol-beffa degli ospiti: su una punizione dalla sinistra Gini non esce e Viganò lo punisce di testa.

Dopo aver trovato il vantaggio immeritato, nella ripresa l’Arona si chiude ancora più a riccio, mentre l’Aygreville tenta di schiacciare gli avversari ma il predominio è sterile e genera poche occasioni. Anzi, al 37’ un contropiede degli ospiti in due contro uno non porta al secondo gol solo per l’imprecisione di Ballgjini. È lo stesso attaccante albanese a ripetersi a due minuti dal termine, dopo che Mazzei aveva lasciato in dieci l’Aygreville per una doppia ammonizione (salterà il derby di domenica contro il PDHA), portandosi “a spasso” tutta la difesa rossonera, Gini compreso, ma sulla sua conclusione a porta vuota si immola Monetta che tiene in piedi i suoi. Il suo sacrificio non è stato vano: al 45’ Cunéaz mentre in mezzo un pallone su cui si avventa Furfori che, a pochi metri da Sivero, riesce a centrare il portiere avversario, ma la sua ribattuta regala finalmente alla squadra di Rizzo il gol ed il pareggio.

Formazioni:
AYGREVILLE: Gini, Marchesano, Risso, Pramotton, Monetta, Furfori, Cuneaz, Mazzei, Turato, Baldi (75’ Thomain), Mazzocchi (69’ Villanese). A disp: Cerbelli, Mongino M., Mongino A., Carpentieri, Scalise. All. Rizzo
ARONA: Sivero, Notte, Girardi, Loew, Palmieri, Viganò, Pescarolo, Bottone (67’ Fortis), Vergadoro (67’ Ballgjini), Romano, Castano. A disp: Celegato, Frascoia, Mostoni, Murabito, Anelli. All. Porcu

Piedimulera-Pont Donnaz Hone Arnad 1-2
Seconda vittoria per Lucio Brando sulla panchina del PDHA e orange che volano al quinto posto prima del derby casalingo di domenica. Partono subito forte gli ospiti, che trovano al 6’ la rete di Affinito. Passano dodici minuti ed è Jeantet a trovare il raddoppio. Gli ospiti, rimasti in 10 per l’espulsione di Andrea Fernandez al 23’, accorciano le distanze su rigore di Giovanni Romano al 42’. Nella ripresa il PDHA ha diverse occasione per chiudere l’incontro, ma gestisce il vantaggio e porta a casa i tre punti.

Formazioni:
PIEDIMULERA: Bionda, Ambrosiani (88’ Marta), Sistino, Violi, Mammucci, Romano A., Moretti (78’ Ghignone), Paganini, Fernandez A., Fernandez M., Romano G. (62’ Cugliandro). A disp: Donetti, Montagnese, Pettinaroli. All. Boldini
PDHA: Lupu, Scala, Vitale, Amato, Bonato, Prola, Jeantet (69’ Coulibaly), Campanaro, Lapadula (85’ Amoruso), Bettini (86’ Franco), Affinito. A disp: Thomain, Bosonin, Favre, Schinetti. All. Brando.

 

Classifica: Baveno 23 punti; LG Trino, Alicese 22 punti; La Biellese 18 punti; Juve Domo, Pont Donnaz Hone Arnad 16 punti; Romentinese &Cerano, Stresa, Orizzonti United 15 punti; Arona 14 punti; Pro Settimo 13 punti; Verbania, Aygreville 12 puntiBorgovercelli, San Maurizio 10 punti; Lucento 5 punti; Pavarolo 4 punti; Piedimulera 3 punti

Archiviato in: Media valle , Sport
1398
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche