Cronaca
“Favorisca i documenti” e i poliziotti scoprono condanne per 4 anni: 36enne arrestato al Bianco
Aosta - Su Andrea Barcella, 36 anni, residente nel Bergamasco, passeggero di un bus, pendeva un ordine di carcerazione del Tribunale di Brescia. In tutto, deve scontare 4 anni e 29 giorni di carcere, per il cumulo di una serie di reati contro il patrimonio.

Un controllo sui passeggeri di un bus in arrivo dalla Francia e la verità non ha tardato a venire a galla. Quel 36enne italiano, residente nel bergamasco, doveva scontare quattro anni e ventinove giorni di carcere, a seguito di un cumulo pene, conseguenti prevalentemente a reati contro il patrimonio.

Così, Andrea Barcella, questo il suo nome, è stato tratto in arresto dalla Polizia di frontiera in servizio al traforo del Monte Bianco, dove appunto il mezzo stava transitando. Le manette sono scattate nella notte tra lunedì 4 e martedì 5 settembre scorsi e l’ordine di carcerazione pendente su di lui era stato emesso dal tribunale ordinario di Brescia.

Archiviato in: Media valle , Cronaca
2100
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche