Pubbliredazionale
Da marzo, ospitalità per alpinisti e "ciaspolatori" nella valle del Gran San Bernardo
Saint-Rhémy-en-Bosses - Ogni week-end dei mesi di marzo, aprile e maggio, aprirà i battenti la casa “Don Angelo Carioni”, lungo la via Francigena, nel comune di Saint-Rhémy-en-Bosses. Punto ristoro, servizio cucina e pernottamento, a cura dell’impresa sociale “Pro Domo”.

Colmare l’assenza di opportunità di accoglienza, nella valle del Gran San Bernardo, per tutti coloro che fanno scialpinismo, alpinismo, o camminano con le ciaspole. E’ questo l’obiettivo dell’impresa sociale “Pro Domo”, specializzata nella gestione di strutture per ferie e vacanze, che dal prossimo sabato 3 marzo aprirà – in tutti i week-end fino a maggio – la casa “Don Angelo Carioni”, ai 2.208 metri della località Cantina/Fonteinte, nel comune di Saint-Rhémy-en-Bosses.

Il luogo, lungo la via Francigena, è ai piedi del passo del Gran San Bernardo ed è in questa stagione inaccessibile, se non appunto a coloro che praticano le discipline invernali già menzionate. Nei fine-settimana di apertura, la casa offrirà un punto di ristoro, un servizio di cucina e la possibilità di pernottare. A richiesta, saranno inoltre possibili escursioni con guida, alle destinazioni d’interesse nei pressi, come il colle del Gran San Bernardo, o il Mont Fourchon.

Per la zona, l’apertura invernale costituisce una novità: la casa “Don Angelo Carioni” è situata lungo la via Francigena ed è la prima struttura d’ospitalità che s’incontra in Italia lungo l’itinerario di Sigerico. Sul versante elvetico del colle, è in funzione l’Hospice, gestito dai canonici, ma l’offerta sul versante nostrano era sostanzialmente assente ed è in quest’ottica che l’impresa sociale “Pro Domo” è lieta di offrire un’opportunità a tutti coloro che vivono la montagna in inverno.

La società, con sede a Lodi, in Lombardia, è specializzata nella gestione di strutture per il turismo sociale, concepito quale occasione di incontro e scambio, in cui i diversi modi di vivere, le visioni del mondo e le esperienze culturali di chi viaggia entrano in contatto grazie alla condivisione di spazi e momenti quotidiani. La logica è che strutture del genere non significhino solo essere visitatore di un luogo, ma viverlo profondamente. L’ottica che ispira anche l’apertura invernale della casa al Gran San Bernardo.

Per informazioni:
“Pro Domo” impresa sociale

Tel. 335 60 12 847

E-mail

Sito web

Archiviato in: Pubbliredazionali
4517
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche