Viabilità
Courmayeur, aperta al traffico la nuova strada di accesso ad Entrèves
Courmayeur - L'intervento, interamente finanziato con risorse comunali, per un importo dell'ordine di 225mila euro (comprensivi di progettazione e realizzazione delle opere), era stato approvato all'unanimità dal Consiglio Comunale nel maggio del 2014.

Da venerdì scorso è ufficialmente percorribile la nuova strada di accesso e di uscita per la frazione di Entrèves, realizzata lungo un tracciato che collega l’area antistante la stazione di partenza della SkyWay alla strada comunale della Brenva. L'intervento, interamente finanziato con risorse comunali, per un importo dell'ordine di 225mila euro (comprensivi di progettazione e realizzazione delle opere), era stato approvato all'unanimità dal Consiglio Comunale nel maggio del 2014, che lo aveva riconosciuto “opera di urbanizzazione primaria”; nel primo trimestre 2016 sono state avviate le procedure d'appalto svolte in tempi rapidi, cosa che ha consentito di iniziare in primavera i lavori, completati in circa sei mesi di cantierizzazione.

Immaginata nel 2008 (insieme a tutta un'altra serie di interventi di riordino della viabilità della zona, tra i quali anche la cosiddetta “rotonda della SkyWay” sulla SS26) la realizzazione del nuovo collegamento ha, infatti, dovuto attendere innanzitutto il completamento, nel 2015, del nuovo impianto funiviario, per poter, quindi, procedere con gli iter finalizzati all'acquisizione sia delle autorizzazioni previste dal quadro normativo, sia della disponibilità di alcune aree interessate, di proprietà pubblica e privata.

Il nuovo tracciato collega la strada comunale della Brenva all’area di partenza della stazione di valle della SkyWay e, attraversandola, si innesta sulla rotonda della SS26, consentendo  di andare sia in direzione del Traforo del Monte Bianco che di dirigersi verso Courmayeur centro, ovvero Aosta.

Archiviato in: Alta valle , Società
174
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche