Politica
Consiglio regionale, Fulvio Centoz si prende del tempo per decidere
Aosta - Dopo la scomparsa di Cout tocca al sindaco di Aosta che spiega: "Voglio capire quali saranno le ripercussioni sul Comune di Aosta dopo quello che è accaduto in Regione".

Con 459 voti raccolti nel maggio 2013 è il sindaco di Aosta Fulvio Centoz a essere chiamato a decidere se entrare o meno in Regione in sostituzione di Orfeo Cout, il neo consigliere regionale mancato ieri per un infarto. “Non so ancora cosa farò” spiega Centoz “Vanno fatte delle valutazioni con il partito e con la coalizione qui in Comune”.

Aosta dopo molti anni si trova ad avere una maggioranza diversa da quella che si è appena insediata in piazza Deffeyes. La prima testa che potrebbe saltare è quella dell’Assessore comunale al Bilancio, Carlo Marzi che ha appoggiato la linea dei ribaltonisti portando in minoranza l'Uv e il Pd. 

“Sono cambiati gli scenari in modo drastico, non mi nascondo dietro ad un dito - aggiunge Centoz -  le ripercussioni sulla Regione cadono anche sul Comune di Aosta ma vorrei capire quali saranno, se l’obiettivo è solo di destabilizzare oppure se esiste ancora la convinzione di portare avanti un percorso. Il gioco "tanto peggio tanto meglio" non è la mia massima aspettativa”.  

Centoz annuncia di volersi prendere tutto il tempo necessario per arrivare ad una decisione. La prossima adunanza del consiglio regionale è in programma per il 29 e 30 marzo. Nel caso in cui anche il sindaco di Aosta rinunciasse alla sostituzione la palla passerebbe a Paolo Cretier che nel 2013 raccolse 452 voti. 

Archiviato in: Politica
741
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche