Politica
Consiglio regionale, Andrea Rosset è il nuovo Presidente. Tornano a colpire i franchi tiratori
Aosta - Intorno alle 17 di oggi, martedì 7 giugno, Rosset ha potuto sedersi sullo scranno più alto dell'Assemblea raccogliendo 25 voti sui 28 disponibili, tre nulle, una bianca, probabilmente la sua, e una per Luigi Bertschy.

I franchi tiratori tornano a far capolino in Consiglio regionale per salutare l'elezione del nuovo Presidente del Consiglio regionale, il progressista Andrea Rosset. Intorno alle 17 di oggi, martedì 7 giugno, Rosset ha potuto sedersi sullo scranno più alto dell'Assemblea raccogliendo 25 sui 28 voti disponibili di maggioranza, tre schede nulle, una bianca, probabilmente la sua, e una per Luigi Bertschy. Almeno due, quindi, i franchi tiratori. 

Rosset subentra a Marco Viérin di Stella Alpina di cui è stato fino ad oggi vicepresidente. 67 anni di Quart, pensionato, ex funzionario della Regione, è stato per 11 anni assessore e per 13 sindaco del paese della Monte Emilius.

Non ha preso parte al voto il gruppo di Alpe che con Albert Chatrian è tornato ad attaccare gli ex colleghi: “La presidenza è stata decisa nelle stanze delle segreterie, nulla di personale, questa è la quarta volta, ci saremmo aspettati da parte di Uvp che ci fosse stato un altro modus operandi nel proporre la figura super partes, garante dei 35 consiglieri regionali”.

Le prime parole del neo presidente Rosset: "E' un grande onore assumere la guida di quest'assemblea, la più alta dimostrazione della democrazia in Valle. Ringrazio il mio movimento che mi ha proposto e tutti i colleghi che mi hanno dato fiducia".

Archiviato in: Politica
136
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche