Politica
Caos in maggioranza, salta l'ok sul Bilancio. All'orizzonte un taglio al capitale sociale di Casinò
Aosta - I 28,6 milioni di euro vengono, quindi, liberati ma per la Casa da gioco la strada da perseguire è ora quella dell’abbattimento del capitale sociale. La II Commissione chiede più tempo per approfondire le questioni.

Più tempo per approfondire tutte le questioni sul tavolo. Con questa motivazione la II Commissione consiliare ha deciso di non esprimere un parere sulle due leggi di bilancio. Slitta, quindi, l’adunanza del Consiglio regionale dedicata all’approvazione dei due più importanti documenti economici della Regione. 

“Anche oggi sono arrivati degli emendamenti nuovi, la commissione ha ritenuto di voler approfondire questi argomenti difficili, le forze politiche hanno bisogno di incontrarsi per discutere di queste cose, la commissione si ritroverà quindi la prossima settimana” spiega all’uscita il Presidente della II Commissione, Leonardo La Torre.  La direzione tracciata già questa mattina da una parte della maggioranza regionale non è stata invertita, quindi, neanche dopo la contromossa del Presidente della Regione e dell’Assessore regionale, Ego Perron che, per cercare di bypassare il muro contro muro sulla norma che destinava 48,6 milioni di euro alla Casa da gioco, hanno portato in commissione un nuovo emendamento. 

La proposta arrivata accoglie le richieste della maggioranza dei consiglieri regionali andando a stralciare il comma 2 dell’articolo 19, prevedendo solo un accantonamento "tecnico e provvisorio" di 9,3 milioni di euro per il Casinò in un fondo a copertura delle perdite delle partecipate, come previsto dalle normativa nazionale. “Abbiamo recepito la volontà della commissione di stralciare la previsione iniziale al Casinò” ha spiegato all’uscita Ego Perron. 

I 28,6 milioni di euro della gestione speciale di Finaosta vengono, quindi, liberati ma per la Casa da gioco la strada da perseguire è ora quella dell’abbattimento del capitale sociale. “In tempi rapidi, probabilmente già lunedì, sarà prevista un’assemblea di Casinò de la Vallée per l’abbattimento del capitale sociale da 120 a 50 milioni di euro a copertura delle perdite pregresse” ha aggiunto Perron. Quali saranno gli scenari per i creditori? “Non li posso ora anticipare  - dice Perron -  vedremo.”

Tra gli emendamenti portati oggi dalla Giunta c'è anche l'anticipo degli aiuti al settore agricolo - l'Assessore Testolin aveva promesso che sarebbero arrivati entro il 30 novembre - con un fondo di 13 milioni di euro.

"La verità è che la Giunta Rollandin non ha più i numeri in Consiglio regionale per approvare il bilancio - il commento della giornata politica di Albert Chatrian di Alpe - andiamo subito ad elezioni anticipate".

Archiviato in: Politica
629
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche