Calcio a 5
Calcio a 5, l’Aosta riaccende la luce e trova i tre punti
Aosta - Vittoria meritata e convincente per i gialloblù, che si impongono 4-3 sulla Domus Bresso grazie ad una prestazione da squadra matura. A segno Pellegrino (doppietta), Vona ed il portiere Siqueira

Senza la pressione di dover fare risultato a tutti i costi, l’Aosta 511 sfodera una prestazione da squadra matura, riuscendo a rimanere in piedi fino alla fine, e si aggiudica per 4-3 l’incontro casalingo che la vedeva opposta alla Domus Bresso nella ventesima giornata del campionato di serie B di calcio a 5. Per la squadra dell’ex Alberto Ferri (premiato da Gianluca Fea ad inizio partita) si allontana così l’accesso ai playoff a due sole partite dal termine.

Tutti i giocatori hanno dato il proprio contributo, i cambi sono stati gestiti bene e la squadra ha limato parecchio le imperfezioni e gli errori pagati fin qui a carissimo prezzo: il risultato è una vittoria meritata e convincente frutto dell’esperienza accumulata dai giovani aostani nell’ultimo anno e mezzo. Il primo tempo si gioca ad armi pari, con la Domus Bresso più pericolosa in fase offensiva ma che deve fare i conti con il solito Siqueira, quasi insuperabile. L’Aosta però non resta a guardare, e dopo 2’20” Mazzi lancia il contropiede servendo il libero Pellegrino: la sua scelta di superare Delaiti con un pallonetto è giusta, ma un difensore salva sulla linea di testa. A sbloccare l’incontro sono gli ospiti, che a 22 secondi dalla fine sfruttano al meglio l’errore di Canale, che da ultimo uomo si fa rubare il pallone dopo un tentativo di dribbling, ed è Battaia a depositare in rete.

Nella ripresa si scatena l’Aosta, e la reazione porta il nome di Stefano Pellegrino, che al 4’30” ed un minuto dopo trova, su azione personale, prima il pareggio e poi il vantaggio. Ancora un giro di orologio ed è capitan Vona a segnare in contropiede la sua prima rete gialloblù. Gli ospiti tentano il tutto per tutto e giocano per quasi metà tempo con Di Maggio come portiere di movimento. È però l’estremo difensore aostano Siqueira a beffarlo dopo un salvataggio sulla linea e di Fea e, a porta vuota, sigla il 4-1. Per diversi minuti l’Aosta regge la pressione dell’inferiorità numerica ma concede due reti agli avversari con Battaia e lo stesso Di Maggio che accorcia fino al 4-3 a 2’27” dalla fine. I giovani aostani hanno però il pregio di non scomporsi ed alla fine – nonostante il brivido del palo di Monti a 20 secondi dal termine – mettono in cascina tre punti meritati.

Dopo la pausa si riprenderà con gli ultimi due incontri della stagione: il 7 aprile l’Aosta renderà visita ai Saints Pagnano, mentre si chiuderà al Montfleury il sabato seguente contro l’Asti.

Formazioni:
AOSTA: Siqueira, Di Maio, Mazzi, Vona, Canale, Avallone, Pettinari, Fea, Da Silva, Pellegrino, Mascherona, Liparoti. All Fea
DOMUS BRESSO: Delaiti, Monti, Battaia, Di Gregorio, De Morais, Lavatelli, Surace, Quatti, Muratori Mezzera, Bruzzano, Gramegna, Di Maggio. All Ferri

Classifica: L 84 50 punti; Saints Pagnano 42 punti; Città di Asti 37 punti; Lecco 36 punti; Real Cornaredo 34 punti; Videoton Crema 33 punti; Domus Bresso 31 punti; Elledi Carmagnola 25 punti; Rhibo Fossano 20 punti; Aosta Calcio 511 16 punti; Time Warp 15 punti; Bergamo La Torre 3 punti

Archiviato in: Sport , Home
1047
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche