Politica
Bilancio, Alpe all'attacco: "La maggioranza ha agito senza prudenza, spende soldi che non ha"
Aosta - . Un “bilancio che non c’è” secondo il Presidente del "Galletto" Alexis Vallet ed il consigliere Albert Chatrian, che scrivono: "Le scommesse si possono fare nella propria sfera personale, non nel gestire una regione”.

Bilancio regionale, ultimo atto. Un “bilancio che non c’è” secondo il Presidente Alpe Alexis Vallet ed il consigliere Albert Chatrian, che scrivono: “La maggioranza regionale compatta ha deciso di agire senza prudenza (spende soldi che molto probabilmente non ha), tacconando una totale assenza di prospettiva politica con una chiamata alle armi sui soldi e, aldilà degli annunci, senza dare alcuna prospettiva ai valdostani”.

Una “spregiudicatezza” che la minoranza tutta aveva già denunciato in aula. Dal momento che, secondo il Galletto: “La Regione non è un Casinò. Le scommesse si possono fare nella propria sfera personale, non nel gestire una regione”.

E sui rapporti con lo Stato Vallet e Chatrian aggiungono: “Non si combatte la lotta autonomista usando il bilancio. Si dimenticano i rapporti con Roma per anni, la Valle d’Aosta è l’unica regione a statuto speciale che non ha aperto un tavolo di confronto sui temi economici, e poi quando ci tolgono risorse facciamo finta di insorgere. Combattiamo la battaglia dell'autonomia sui tavoli istituzionali che le competono. Ma il bilancio non è uno di questi”.

“Speriamo davvero che il conto che i valdostani pagheranno di questi atteggiamenti da politica di un altro secolo non sia troppo salato – chiude Alpe – ma speriamo soprattutto che già tra qualche mese la Valle d’Aosta sappia spiegare come l’ora dei giochetti e dell'improvvisazione sia ormai finita”.

Archiviato in: Media valle , Politica
1517
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche