Cronaca
Bcc di Fénis, chiesti tre anni di reclusione per Perron. La sentenza alle 13.30
Aosta - Le richieste del pm Ceccanti, per l'accusa di "induzione indebita a dare o promettere utilità" riguardo la filiale di Fénis della Banca sono di tre anni per Perron, e di un anno e quattro mesi per Cossard e Linty.

Tre anni di reclusione per l'Assessore regionale alle Finanze Ego Perron, 1 anno e 4 mesi per l'ex Presidente della Bcc Valdostana Martino Cossard e per l'attuale Presidente Marco Linty. Queste le richieste di condanna formulate dal pm Luca Ceccanti per il reato contestato di induzione indebita a dare o promettere utilità.

Reato che si riferisce al tentativo di trasferimento della sede di Fénis della Bcc dalla sua sede ad una in affitto di proprietà di Perron. La sentenza del gip Davide Paladino è attesa per le 13.30 di questo pomeriggio.

Archiviato in: Media valle , Cronaca
1991
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche